Fernando Aramburu

La paura, l’amicizia, la passione politica : in “Patria” ci sono tutti gli ingredienti di un grande romanzo

Il libro di Fernando Aramburu ha recentemente vinto il Premio Strega Europeo. Un racconto lungo trent’anni, la storia di persone comuni attraversate dalla storia: “Patria” di Fernando Aramburu, edito da Guanda è un incredibile viaggio tra tante storie private, normali e straordinarie, sconvolte dalla potenza della Storia. Joxian e il Txato sono due amici che condividono…

banlieue parigine

Banlieue tra emarginazione e integrazione per una nuova identità. Un saggio per conoscere il mondo dell’immigrazione

Banlieue tra emarginazione e integrazione per una nuova identità di Pier Paolo Piscopo, è un libro che dovrebbero leggere tutti. Specie coloro che si addentrano in facili e banali dissertazioni sociopolitiche sull’immigrazione. Il libro, edito da il Formichiere nella collana Storia e Territorio, è uno strumento essenziale, per chiunque intenda affrontare e comprendere il fenomeno,…

montaigne-saggi

Sopravvivi all’amore vivendo pienamente il dolore (garantisce Montaigne)

Sopravvivi all’amore è il terzo volume dei Saggi di Montaigne, dopo Coltiva l’imperfezione e La fame di Venere, editi tutti da Fazi Editore. Una sfilata di personaggi storici e aneddoti aiutano il filosofo a raccontarci la sua visione della vita nella raccolta di saggi curata da Federico Ferraguto. In realtà i testi non si rivolgono esclusivamente all’amore romantico, come il titolo…

libri biografie

Il maestro di Quintodecimo: dignità e determinazione di un pittore marchigiano

Fazi Editore ha pubblicato di recente il romanzo “Il maestro di Vigevano” di Maria Collina. Si tratta di un romanzo biografico che racconta la vita di Guerrino Collina, maestro e pittore marchigiano, semisconosciuto ai più. Sotto forma di pagine di diario, l’autrice racconta la vita particolare di un uomo che ha attraversato il ‘900 dalla…

Pier Paolo Pasolini film

Hotel Pasolini. Un pezzo di storia del cinema italiano

«Non volevo realizzare il film che producevano le grandi società, quelli che richiedevano tremila cavalli e cinquemila soldati. Il mio programma era: produrre film qualitativamente ambiziosi e finanziariamente realizzabili sul piano artigianale.»   Il genere autobiografico non sempre brilla per capacità attrattiva, risultando, talvolta, di difficile lettura. Non è questo il caso di Hotel Pasolini…

Parole, testo e altro ancora: quando la lingua è un’orchestra

È di recente uscito per i tipi de Il Saggiatore il libro La lingua è un’orchestra, di Mariarosa Bricchi. Protagonista del saggio è la lingua, che viene analizzata minuziosamente nei suoi dettagli e illustrata nella sua meravigliosa omogeneità. Il sottotitolo dell’opera cita: Piccola grammatica italiana per traduttori (e scriventi).  Diciamo che non si tratta di un sottotitolo…