schopenhauer-pensiero-filosofia

Schopenhauer e il suo pensiero pessimista e anacronista

Schopenhauer, pensiero e vita di un’intelligenza senza tempo. Partiamo dalla fine. Schopenhauer muore nel 1860 per una polmonite.   Prima di essere colto dalla morte riuscirà, finalmente, negli ultimi anni della sua vita ad avere le meritate attenzioni.  Il disfattismo aveva caratterizzato il suo pensiero. “Il mondo come volontà e rappresentazione” a causa del suo carattere…

raffaello cortina Agier

La convenzione umana dei confini territoriali e l’analisi dei concetti di straniero ed ospitalità

Parlare di ospitalità oggi non è semplice. Sono molte le traduzioni che si possono avere di questo concetto. Tutto dipende, difatti, dal luogo, dal tempo e dai soggetti.  E soprattutto a seguito dell’emergenza pandemica globale, la compagine geopolitica cambierà nuovamente e quando l’epidemia Covid-19 ci farà uscire nuovamente dalle nostre campane di vetro casalinghe, l’affacciarsi…

renzo de felice

La storia raccontata da Renzo De Felice

Libri di storia e storiografia contemporanea attraverso i giornali: il parere di Rendo De Felice. Intraprendere la lettura degli “Scritti giornalistici” di Renzo De Felice è un compito impegnativo. L’opera integrale edita da Luni Editrice consta di cinque volumi.  ll corpus degli articoli giornalistici inizia nel 1960 e termina nel 1996.  L’opera è così divisa:…

Il tallone di Achille

“Il tallone di Achille”, 15 racconti noir da non perdere

I libri gialli riescono sempre a svelare il lato più oscuro dell’uomo. Manifestano senza vergogna l’acerba cattiveria soppressa, talvolta, dalla società. Se trovare il tempo per leggere è un vostro cruccio e non riuscite a sprofondare nel mondo criminale la formula proposta da “Golem Edizioni” può fare a caso vostro. L’antologia “Il tallone di Achille”…

Elio Germano teatro

Il segnale d’allarme di Elio Germano sul palco dell’Argot Studio

Elio Germano al Teatro Argot di Roma con “Segnale d’allarme, la mia battaglia” dal 4 al 16 febbraio. Non siamo andati a vedere lo spettacolo il giorno della prima, probabilmente ci siamo persi la possibilità di un confronto diretto con l’attore e regista. Alcune delle nostre domande rimarranno senza risposta e porteranno a delle supposizioni…