Lo stigma infernale di Bosch

Hieronymus Bosch (1453ca-1516ca), habitus controverso dello stilema fiammingo della seconda metà del Quattrocento, ricopre un ruolo fondamentale nel panorama espressivo dell’epoca. La sua iconografia del bizzarro, dell’ibrido, del grottesco urta con i parametri consolidati, contenutistici e stilistici, irrompendo con una precisa e puntuale disamina del Maligno, intrisa del “particularismo” tipico delle Fiandre. La sua opera…

La poetica del rigore: il respiro medievale di Tommaso da Modena

Bando alla contingenza, spesso esule da contenuti e significati, mentre l’epoca medievale delizia di perle poco conosciute come l’arte di Tommaso da Modena (1325-1379). Nato a Modena da padre pittore, Barisino Barisini, dal quale eredita probabilmente l’imprinting artistico che deputa principalmente a una poetica storica. Sua patria d’arte sarà la città di Treviso, ove esegue…

galleria Berardi roma

La scommessa sull’arte italiana di Attilio e Sergio Selva: un’evoluzione stilistica di padre in figlio

Le stanziali “fioriture” del panorama artistico-culturale, nell’ambito del settore delle mostre temporanee, offrono un’ampia varietà di scenari nella Capitale. Nel cuore del centro storico, nei pressi di Piazza Navona, la galleria Berardi si fa portavoce di una rigenerazione di stampo “antico”. Il suo intento è di proporre la maturità italiana dell’Ottocento-primo Novecento, all’interno di un…

L’arte non è serva di nessuno

È prassi consolidata oramai che gli artisti non contemplino più l’”art pour l’art” o comunque un approccio estetico vitale che riesca ad andare oltre il contingente. La creatività sembra relegata esclusivamente oramai a un vettore per frecciatine politicizzate e morale spicciola. Arte contemporanea? A parte esigue raffinate eccezioni e il costrutto architettonico, assurge sempre più…

Johannes_Brahms

Una musica senza segreti: Johannes Brahms

Le piace Brahms? Ricordando il celebre titolo della pellicola che vede Ingrid Bergman e Antony Perkins in una liason di stampo “filiale”, l’interrogativo posto non è affatto di natura retorica. Difatti Johannes Brahms (Amburgo, 1833 – Vienna, 1897), compositore tedesco dell’alveo tardo-romantico, suscita pareri contrastanti riguardo alla sua espressione stilistica. Tacciato di scolasticismo, accademismo, scarsità…