The Walking Dead 11: il finale della prima parte

the walking dead 11 recensione del finale della prima parte

La prima parte di The Walking Dead 11 è giunta al capolinea. Dopo un settimo episodio molto noioso, dove ci immergiamo nelle dinamiche del Commonwealth e nelle eterne diatribe tra Maggie e Negan, arriviamo finalmente all’ottavo, decisamente più interessante.

La seconda parte della serie – composta di altri otto episodi – andrà in onda dal 21 febbraio 2022, sempre su Disney +. Per guardare il finale, però, dovremo aspettare gli altri 8 episodi della terza parte, che arriveranno sempre nel corso 2022.

La morte di Pope

Maggie arriva nella tana dei mietitori e cerca di appropriarsi del loro cibo spalleggiata da Gabriel: la sua arma è un’orda di zombi, ed è stato proprio Negan a insegnarle come condurli in giro, sulla falsariga dei sussurratori. Nel frattempo Daryl fa “coming out”: induce Leah ad uccidere Pope svelando la sua coalizione con Maggie per salvare quest’ultima da morte certa. La donna non la prenderà benissimo e incolperà Daryl della morte del capo, inducendolo alla fuga. Probabilmente dopo questa parentesi Daryil si unirà nuovamente a Maggie: quello che spaventa dopo la morte di Pope è capire chi sarà il cattivo da questo momento in poi. Possibile si tratti proprio di Leah?

Alexandria in modalità Romero

Nel frattempo ad Alexandria è scoppiata una terribile bufera che si è portata via il muro di protezione: veniamo catapultati in un mondo alla Romero dove tutto il team cerca di sbarrare porte e finestre di casa per proteggere i bambini dalla folla di zombi. Sicuramente gli appassionati del genere ricorderanno La Notte dei Morti Viventi.

Rosita ad un certo punto esce fuori e inizia ad ucciderli tutti, nemmeno fosse Rambo. Gli zombi, però, continuano ad arrivare: il team si rifugia al piano di sopra mentre l’orda accede al piano terra, ma Judith e Gracie restano bloccate nella cantina che si sta allagando.

I ritorni tanto attesi

Questo episodio si concentra molto sulla figura di Judith, sempre piuttosto surreale. Nonostante la sua giovane età la bambina è diversa da tutti gli altri, e pare che il merito sia di Michonne. A proposito dell’eroina con la spada: se Rick certamente non tornerà nel finale della serie, cosa ne sarà della sua compagna? Mi aspetto un rientro in scena a breve. Del resto, anche Connie è tornata a casa. Tutti i nodi dovranno sciogliersi e accompagnarci verso la chiusura di The Walking Dead.

Alessia Pizzi

Promo trailer del nono episodio

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui