Diavoli: il finale di stagione che aspettavi

Diavoli serie tv episodi 9 e 10

Finale di stagione col botto per la serie tv Diavoli!

Siamo finalmente arrivati al finale di stagione per la serie tv “Diavoli” su Sky Atlantic. Ci aspettavamo un finale scoppiettante che non si è fatto pregare. O quasi.

Diavoli: non è un finale per buoni.

I cattivi trovano la loro degna condanna e vengono smascherati. Il personaggio di Kasia Smutniak, Nina Morgan, si scopre essere il perno intorno al quale è ruotata tutta la vicenda “poliziesca” della serie.

Per certi versi, potremmo dire che la soluzione di attribuire un omicidio ad un gesto istintivo e irrazionale di una donna, provata e atterrita, potrebbe dar adito ad una serie di riflessioni femministe. Potremmo dire che il personaggio di Nina Morgan è discriminato e sminuito dalle titaniche presenze maschili. Di fatto, è lei a compiere l’atto colta dalla collera, mentre suo marito rimane impassibile e freddo.

Ma non è così e possiamo dirlo dopo aver visto l’intera serie e dopo aver fatto alcune considerazioni sulla narrazione e sulla presenta di figure femminili di un certo rilievo.

Kasia Smutniak e un ruolo apparentemente irrilevante.

Aveva sempre colpito molto la presenza di un’attrice di un certo spessore in un ruolo che, quanto meno ai fini della vicenda finanziaria, non fosse di spicco. Certo, costituiva una pietra miliare nel rapporto tra Dominic Morgan e Massimo Ruggero, ma restava comunque parte del background. Non proprio un mobile d’arredamento, ma quasi.

Ci aspettavamo che prima o poi emergesse il suo personaggio e che chiudesse un cerchio.

Eleonor e Latoyah: i personaggi femminili secondari

A conferma di questo concorrono anche altre figure femminili di Diavoli.

Figure come Eleonor, collega di Massimo Ruggero, e Latoyah, fidanzata del giovane Oliver, rivelano una forza tutta femminile che nulla ha da invidiare a quella maschile. Sono figure in carriera oppure donne che riescono a sollevare sulle proprie spalle l’intero peso di una famiglia. Potremmo elencare anche l’ispettore di polizia o la vedova di Ed Stuart, come ulteriore esempio.

“Quando un uomo commette un errore, sbaglia. Quando lo fa un donna, è troppo emotiva per poter sostenere situazioni di un certo spessore.” È all’incirca quanto dice Eleonor durante uno sfogo sul lavoro. Il commento è un chiaro segnale che conferma la rilevanza delle quote rosa nella serie.

Insomma, Diavoli non è una serie tv per maschi. Anzi!

Diavoli: un finale quasi chiuso per la serie tv.

Tutto è bene quel che finisce bene. O quasi, dicevamo all’inizio. I cattivi vengono puniti e il nostro eroe ottiene la gratificazione lavorativa che gli spetta.

Ma i diavoli restano diavoli e tutto ha un prezzo. E come il terzo principio della dinamica vuole, ad ogni azione corrisponde una reazione. Massimo Ruggero ottiene ciò che vuole, ma a caro prezzo.

La telefona che Borghi, in Diavoli, riceve mentre viene presentato come nuovo CEO della NYL, è la premessa che ci fa sperare in un seguito della serie.

La porta sia è chiusa, ma resta ancora aperto uno spiraglio.

Il diavolo non è stato sconfitto. Ha solo cambiato volto.

Serena Vissani

3 motivi per vedere la serie tv Diavoli:

  • Quante sono le puntate di Diavoli? Facile: 10!
  • Dove vedere Diavoli? Facile: su Sky Atlantic!
  • Perché vedere la serie? Facile: Diavoli ha un cast straordinario!

Curiosi? Volete scoprire le recensioni alle altre puntate di Diavoli?

  • Diavoli, serie tv, Episodio 1 e 2:
  • Diavoli, serie tv, Episodio 3 e 4:
  • Diavoli, serie tv, Episodio 5 e 6:
  • Diavoli, serie tv, Episodio 7 e 8:

1 Commento

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui