“Only Murders in the Building”: recensione del quarto episodio

Only Murders in the Building 1x04

Alla fine dei primi 3 episodi sono poche le cose che sappiamo sulla morte di Tim Kono, anche se ancora non sappiamo dove ci porteranno!

Facciamo un piccolo recap degli indizi raccolti finora:

  1. nel palazzo abita Sting, che odia i cani
  2. qualcuno ha avvelenato Winnie, il cane di Oliver, dopo averlo minacciato a causa del podcast
  3. nel palazzo abita una musicista che suona il fagotto
  4. qualcuno ha ucciso la gatta di uno degli inquilini, e il proprietario l’ha messa nel freezer

Il quarto episodio si apre con un grande colpo di scena: Sting ha perso molti soldi per colpa di una società di investimenti, la stessa per cui lavorava Tim Kono, licenziato per aver combinato un casino. Charles, Mabel e Oliver hanno trovato il loro sospettato principale.

Ma come si fa a incolpare una rockstar?

Serve l’aiuto della direttrice del Podcast amato dai protagonisti All is Not OK in Oklahoma, personaggio che sembra uscito da Il Grande Lebowski! Il consiglio è quello di ‘abbracciare il pasticcio’ e di portare un tacchino a Sting per invogliarlo a raccontarsi. Una scena che merita tantissimo, con il famoso cantante che non si prende troppo sul serio.

Parallelamente, inizia un flirt tra la fagottista e Charles, evidentemente bloccato in un dolore passato con Lucy, la figlia della sua ex, a cui era molto legato e che non vede più.

Una rivelazione scottante

Il secondo colpo di scena è la rivelazione che Mabel conosceva Tim Kono fin da bambina, notizia che lascia di stucco Charles e Oliver. Questa notizia viene data dal figlio di Oliver, veterinario, che è andato a casa del padre per curare il cane.

La puntata si chiude con una scena che non profetizza nulla di buono: Mabel incrocia i titoli dei libri collezionati da Tim con le iniziali di un appuntamento scritto su un suo post-it, intuisce che c’entrano le pietre preziose e la ditta Montrose Gems. Quando esce di casa, qualcuno con un cappuccio tirato sulla testa la segue e, nel frattempo, la conduttrice del Podcast sembra aver rubato l’idea al trio di protagonisti.

Micaela Paciotti

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui