Babylon Berlin 3: su Sky tornano le indagini del commissario Rath

Babylon Berlin 3 episodi 9 e 10

Tornano le indagini del commissario Gereon Rath nella 3° stagione di Babylon Berlin.

Tratta dai libri dell’autore tedesco Volker Kutscher, la serie indaga non solo vari casi, ma anche il costume e la mentalità di uno dei periodi storici più iconici e bui che ci siano mai stati.

Di cosa parlerà, però, Babylon Berlin 3?

In fondo, la seconda stagione sembrava aver concluso tutto! Il doppio gioco di Wolter era stato scoperto e lui era stato fermato. La contessa Soronika e la Fortezza Rossa erano stati smascherati, dopo il caso del treno d’oro. Lotte era diventata assistente della polizia, ricompensando i suoi sforzi e gli aiuti dati a Rath

Cosa ci sarà di nuovo, quindi? Cosa ci racconta il trailer dell’inaspettata stagione 3 di Babylon Berlin?

Visto così, quasi nessun ingrediente ci riporta alla storia precedente, se non uno solo: il malcoltento sociale che dilaga nella popolazione. Vedremo ancora quel “sottobosco”, formato da dirigenti e militari (di cui Wolter faceva parte), soffiare sulle disgrazie delle prima, nonché più fragile, democrazia liberale del XX secolo, come la Repubblica di Weimer? Si saprà qualcosa della nuova vita di Anno Rath?

Lo capiremo il giorno della messa in onda di Babylon Berlin 3, cioè il 1 aprile, su Sky Atlantic.

Sappiamo solo che le vicende questa volta sono tratte dalle pagine di La morte non fa rumore. Qui infatti Lotte e Gereon si troveranno ad indagare sulla morte di un’attirce, che all’apparenza sembrerà un incidente, ma nasconderà qualcosa di più profondo, di sociale e politico.

Ritroveremo molte figure delle stagioni passate. A partire dal cast. Volker Bruch e Liv Lisa Fries tornernanno a vestire i panni del commisario e della sua, ormai, assistente; così come Leonie Benesch nella parte di Greta e Hannah Herzsprung nel ruolo di Helga, cognata di Gereon. Torneranno anche alcuni antagonisti, come “l’Armeno”, sempre interpretato da Mišel Matičević; e l’industriale Nyssen, ancora recitato da Lars Eidinger.

A fare la differenza, come sempre, però, sarà l’ambientazione. Una Germania senza freni, travolta da eccessi, anarchia, avanguardie e segreti.

Un’altra serie, quindi, da vedere e da recuperare in questo periodo di quarantena.

Quarantena: Serie TV da vedere (su Netflix e non solo) nel 2020

Francesco Fario

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui