Io sono Mia, un film che arriva dritto al cuore

Io sono Mia, con Serena Rossi e Maurizio Lastrico, entrerà a far parte della storia del cinema italiano.

Io sono Mia è un film da non perdere se amate la musica italiana, la grandissima artista Mia Martini, che ha fatto di tutte le sue interpretazioni un successo, ma soprattutto se amate emozionarvi. Catapultatevi subito al cinema.

Per tutti noi italiani, un regalo straordinario fatto dalla Nexo Digital, Rai Fiction, Eliseo Fiction e soprattutto dalla straordinaria interprete di questo film, Serena Rossi.

Un’interpretazione egregia, degna della grandiosa artista di cui veste i panni, interpretandone perfettamente anche l’anima, così nel profondo da arrivare dritta fino al cuore.

Mia Martini viene raccontata a tutto tondo, non solo per la sua bravura, indubbia, per la sua unica capacità di interpretare la musica con sentimento, come pochi oggi sanno fare, ma anche per omaggiare la sua essenza.

Il carattere di una donna così forte viene messo alla luce del giorno, “smascherando” un mondo dello spettacolo di cui pochi parlano. Viene raccontata la sua persecuzione, una caccia alla streghe, viene messo in risalto quanto le maldicenze, le credenze popolari, l’arroganza, la superficialità, la cattiveria, ma soprattutto l’ignoranza possano essere fatali.

L’ingiustizia in questo film sembra evidente.

Il film inizia dal Sanremo del 1989, quando Mia partecipò al Festival con la canzone “Almeno tu nell’universo”. Da qui, da un’intervista che concede a Sandra, una giornalista, prende il via la sua storia, dall’infanzia con i genitori e la sorella Loredana Berté, fino al successo. Per poi arrivare all’invidia e alle maldicenze e concludere col declino psicologico e la sofferenza.

Tanti gli artisti che entrano a far parte della scena: da un simpatico Califano a una divertentissima Loredana Berté (Dajana Roncione). Non figura l’amico di sempre Renato Zero, che ha preferito non essere rappresentato. Viene ricordato, però nel personaggio di Toni, un somigliante Daniele Mariani.

Un intenso interprete Maurizio Lastrico, che nel film è Andrea, il più grande amore della vita di Mia, un’intensa e bellissima illusione.

E mentre scrivo questo articolo, ascolto da tre giorni ormai, quello dell’anteprima, una delle sue canzoni, “Minuetto”, la mia preferita da sempre, dell’ unica, straordinaria, forte, coraggiosa, emozionante Mia Martini.

Potrete godere di questo strepitoso spettacolo solo per tre giorni al cinema: il 14, il 15 e il 16 gennaio. Dopo il festival di Sanremo andrà in onda in Rai in una miniserie di due puntate.

Grazie MIA, perché anche se sono passati 24 anni da quando te ne sei andata, sei ancora qui con noi, presente e pronta ad emozionarci.

Questa emozione che giunge ancora fino a noi, l’hai pagata con la vita. GRAZIE Mimì, per quello che ci hai lasciato, per essere rimasta sempre vera, come solo le vere Donne come te sanno fare.

Alessandra Santini

 

SCHEDA TECNICA:

DATA USCITA: 14 gennaio 2019
GENERE: Biografico, Musicale
ANNO: 2019
REGIA: Riccardo Donna
ATTORI: Serena Rossi, Lucia Mascino, Maurizio Lastrico, Antonio Gerardi, Nina Torresi, Daniele Mariani, Dajana Roncione, Gioia Spaziani, Duccio Camerini, Simone Gandolfo, Edoardo Pesce, Corrado Invernizzi
PAESE: Italia
DURATA: 100 Min
DISTRIBUZIONE: Nexo Digital, Rai

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui