Il Trono di Spade – The Iron anniversary: pronti per la maratona?

il-trono-di-spade-the-iron-anniversary

Il 17 aprile 2011 andava in onda su HBO la prima puntata di Game of Thrones in America.

Da quel momento in poi la storia delle serie tv non sarebbe stata più la stessa, proprio come successe con l’uscita di Lost. Dal 2011 al 2019, Il Trono di Spade ha tenuto con il fiato sospeso milioni di spettatori in tutto il mondo grazie a intrighi e colpi di scena spesso sconvolgenti.

La storia – ormai quasi tutti lo sapranno – è l’adattamento televisivo dei romanzi fantasy appartenenti al ciclo A Song of Ice and Fire (Cronache del ghiaccio e del fuoco) scritto da G.R.R. Martin e di cui i fan aspettano ancora gli ultimi libri. Il mondo creato dallo scrittore britannico è avvincente ed è tra i migliori prodotti fantasy non solo della nostra epoca, ma di tutti i tempi. Game of Thrones può tranquillamente competere con Harry Potter e con quel mostro sacro del genere che è Il Signore degli Anelli.

I motti delle casate, che chi ha visto la serie ha imparato a conoscere e amare/detestare, sono entrati a far parte del linguaggio quotidiano. Celeberrima anche la frase “Non sai nulla, Jon Snow” o i riferimenti ad alcune scene (le Nozze Rosse, giusto per dirne una) che hanno avuto un impatto molto forte sul pubblico. Nonostante l’ultima stagione abbia diviso gli spettatori tra chi critica molto lo show e chi, pur riconoscendo dei limiti, trova la conclusione coerente e significativa, resta il fatto che Il Trono di Spade ha mostrato quali livelli una serie televisiva potesse raggiungere. Ha scolpito una nuova mitologia da cui attingere per spiegare come funziona la vita, la società, la politica. È una storia dalla narrazione classica che ha saputo sorprendere il pubblico perché non si è mai mostrata scontata e perché ha dato ai “cattivi” una personalità umana e comprensibile. Può essere difficile all’inizio orientarsi tra i tanti protagonisti, gli avvenimenti e la geografia delle diverse vicende. Ma se si supera questo scoglio, non si può fare a meno di essere catturati da questo mondo e di viverlo appieno.

Dieci anni dopo…

Data l’importanza della serie, un anniversario simile non poteva certo passare inosservato. E quale miglior modo per festeggiarlo se non con una maratona di tutti gli episodi?

Dal 16 al 23 aprile su Sky sarà attivato un canale (111) interamente dedicato alla serie tv. Il nome è eloquente: Sky Atlantic Maratone – Il Trono di Spade: The Iron Anniversary. Su di esso saranno disponibili tutti i 73 episodi delle 8 stagioni insieme a interviste inedite realizzate in occasione dell’anniversario e vari contenuti speciali dedicati ai fan di lunga data e anche ai nuovi che vorranno dare un’occasione a questa serie. Tra questi c’è l’imperdibile e inedito The Game of Thrones Reunion, il documentario in due parti condotto da Conan O’Brien in cui si raccontano le riprese dell’ultima stagione. Grazie ai racconti del cast e della crew, O’Brien ci porta dietro le quinte del grande show, donandoci aneddoti, curiosità e racconti che i fan vorranno conoscere.

E per chi non riuscisse a seguire tutto in diretta, c’è sempre Sky on demand o lo streaming su NOW.

Altre celebrazioni dell’ Iron Anniversary

Il cast del Trono di Spade approfitterà della ricorrenza per chiedere ai fan di sostenere una tra dieci nobili cause portate avanti dalle seguenti organizzazioni: Women for Women International, World Central Kitchen, Conservation International, International Rescue Committee (IRC), UNICEF, FilmAid International, SameYou, Royal Mencap Society, National Urban League e The Trevor Project.

Inoltre, saranno disponibili alcuni prodotti in edizione speciale che i collezionisti non vorranno perdere e che sono stati creati dai partner licenziatari di Warner Bros. Tra questi ci sono:

  • Un esemplare unico di Uovo Imperiale di Fabergé, il gioielliere più iconico al mondo, ispirato a Daenerys Targaryen e co-progettato dalla costumista vincitrice dell’Emmy Award, Michele Clapton. L’uovo include una corona in miniatura disegnata dalla signora Clapton, che rappresenta la corona che Daenerys avrebbe indossato se si fosse seduta sul Trono di Spade.
  • Una gamma di birre ispirate alla serie, prodotta dall’azienda danese di birra artigianale Mikkeller, che consentirà ai fan di tutto il mondo di festeggiare brindando con la prima birra dell’assortimento chiamata “Iron Anniversary IPA”.
  • Un nuovo assortimento in edizione limitata di Funko Pop! Vinyl dei protagonisti della serie televisiva con texture in ferro, tra cui Arya Stark, Khal Drogo e molti altri. Disponibili per il pre-order presso i rivenditori di tutto il mondo.

Ma la celebrazione più attesa e più bella tra tutte è l’inizio della produzione di House of the Dragon, il primo spin-off ufficiale della serie che racconterà la storia dei Targaryen. Molti dei fan lo aspettano con trepidazione e curiosità.

Dal 16 aprile, sintonizzatevi su Sky per scoprire o riscoprire una delle serie televisive che ha segnato così tanto il decennio passato.

Federica Crisci

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui