Grey’s Anatomy 18: recensione dei primi tre episodi

grey's anatomy 18 recensione primi tre episodi

La nuova e fiammeggiante stagione di Grey’s Anatomy ha un non so che di distopico, anche solo per il fatto che è ambientata in un mondo post-Covid-19. Furba Shonda: parlare della pandemia per due stagioni sarebbe stato davvero troppo.

Dopo una diciassettesima stagione con una Ellen Pompeo latitante, la diciottesima vede la nostra dottoressa tornare protagonista – in tutti i sensi – di tutte le puntate. Apprendiamo che Meredith si è frequentata un po’ con Hayes, almeno finché il figlio di lui non ha iniziato a dare segni di squilibrio: sicuramente non è finita qui, ormai è una questione di principio.

Una scusa per chiudere la serie?

Il chirurgo ondeggia non solo tra uno spasimante e l’altro (è tornato pure il dottor Nick dalla stagione 14), ma anche tra il presente al Grey-Sloan e il futuro in Minnesota: un famoso collega le sta chiedendo di dirigere la ricerca per la cura del Parkinson in un laboratorio dedicato a lei e a sua madre. Meredith è scettica sin dal principio, mentre Amelia si lancia con impulsività verso questa nuova avventura, nonostante il suo rapporto con Link sta per colare a picco.

Quello che stupisce è che sia Meredith a trattare per “lavorare da remoto”. Tuttavia, nonostante questo temporeggiamento, il nuovo lavoro potrebbe essere la scusa per chiudere definitivamente Grey’s Anatomy con un trasloco e una nuova avventura. Nel frattempo Amelia sarebbe pronta a trasferirsi nonostante abbia un figlio molto piccolo e un compagno stabile. La sensazione è che voglia scappare dalla sua situazione personale: Link vuole sposarla e non può accettare il suo rifiuto.

Alla fine torna Addison

Mentre Amelia è in Minnesota, Link si rifugia da Jo, che a sua volta è alle prese con Luna, la neonata che ha adottato. Le difficoltà della maternità sono molte e aggravate dai suoi nuovi studi in ginecologia. Quello che darà una svolta allo stress di Jo è il ritorno di uno dei personaggi più amati della serie: Addison. Come ricorderete, l’ex moglie di Derek è un chirurgo neonatale. Dopo essersi trasferita a Los Angeles e aver portato avanti lo spin off “Private Practice”, Addy è pronta a farci sognare di nuovo col suo grande personaggio. Il suo rientro è commovente, specialmente quando conosce i figli di Derek. Per Jo, invece, il momento più commovente è quando Addison le chiede di portarle un cappuccino.

Meno male che c’è lei, aggiungo, visto che Meredith continua ad essere scialba come al solito.

Un nuovo inizio

Come cornice di questi tre episodi iniziali c’è la crescita degli specializzandi rallentati dalla pandemia: si torna alla normalità e alle operazioni, ma soprattutto si torna ad assumere; già dai primi episodi assistiamo all’arrivo di nuovi personaggi, come un nuovo chirurgo plastico.

Nel frattempo siamo costretti ad assistere al matrimonio di Owen e Teddy, che continuano ad attirare sfortune improbabili, e alla noia mortale del rapporto tra Maggie e il suo neomarito. Manca un po’ di brio, non c’è che dire: ma sto apprezzando i riferimenti beatlesiani nei titoli, da Here come the sun a With a Little Help From My Friends.

Alessia Pizzi

Quando esce Grey’s Anatomy 18 in Italia?

Titolo originaleTitolo ItaliaPrima TV USAPrima TV Italia su Disney+
1Here Comes the Sun30 settembre 202127 ottobre 2021
2Some Kind of Tomorrow7 ottobre 20213 novembre 2021
3Hotter Than Hell14 ottobre 202110 novembre 2021
4With a Little Help From My Friends21 ottobre 202117 novembre 2021
5Bottle Up and Explode!11 novembre 202124 novembre 2021
6Everyday Is a Holiday (With You)18 novembre 20211º dicembre 2021

Video Promo Quarto Episodio

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui