Gazzelle è il poeta indie degli amori finiti?

playlist Gazzelle ex

Gazzelle è probabilmente il cantautore indie più prolifico in tema di relazioni finite: l’ho già dichiarato apertamente nella playlist per ex dove propongo dieci canzoni indie dedicate alle relazioni finite.

In seguito all’uscita di OK nuovo e terzo album dell’artista romano disponibile dal 12 febbraio, ho deciso di regalarvi una seconda puntata della playlist da dedicare all’ex composta esclusivamente da brani di Gazzelle.

Il cantautore romano è tra gli artisti indie più apprezzati degli ultimi anni, tanto che il suo terzo album è entrato direttamente al primo posto delle classifiche FIMI Top Album e Vinili a una settimana dalla sua uscita.

Destri

Il terzo album di Gazzelle è stato anticipato dal singolo Destri certificato doppio disco di platino per oltre 70 mila copie vendute. In questa canzone il tema è la sofferenza che si prova nel vedere andare via la persona amata.

All’improvviso sei volata via

Lasciando indietro una nuvoletta

Almeno meritavo una bugia, chessò All’improvviso sei volata via

Lasciando indietro una nuvoletta

Almeno meritavo una bugia, chessò almeno l’ultima sigaretta

A nulla servono i destri sul muro, che sicuramente non riportano indietro quella persona. Il dolore, alla fine di una relazione, è causato dalla consapevolezza che i momenti felici non torneranno più: qualcosa si è rotto ed è impossibile tornare indietro.

E non è colpa mia se tutta questa luce, luce, luce, non ti illumina più dentro casa mia

e non è colpa tua se tutti questi destri, destri, destri, al muro non ci fanno ritornare lì a quei momenti lì

Punk

Punk è un singolo pubblicato il 19 aprile 2019 e quarto estratto dal secondo album in studio Punk, certificato platino. In questo brano è vivo il ricordo di un incontro con una ragazza che “sa di punk”, in fissa con i Nirvana. Il luogo dell’incontro è Milano e il tempo probabilmente è un post-concerto: Gazzelle “sa di tour”. Ora che la ragazza è assente, il cantante è “preso male”.

Preso male che non c’è
Più nessuno come te
E piangi sul cuscino
Tutte quante le mie lacrime
E bevo come un ragazzino
E quando bevo senza te
Quando faccio schifo
Quando faccio schifo come te

Quella te

Quella te, uscito nel dicembre del 2015, è stato il singolo d’esordio di Gazzelle. Anche in Quella te il cantautore romano si fa prendere dalla nostalgia e ricorda dei momenti trascorsi con la protagonista del brano, una donna che, agli occhi di Gazzelle, è innamorata solo di se stessa anche se non è in grado di ammetterlo.

Mi ricorderò dei giorni pallidi quando pioveranno lunedì

E correrò come l’estate del 2003, io e te a bere e a fingere

E passeranno gli anni prima che tu ammetta che, che di me volevi solo te

Quella te Che rideva

Quella te, quella te, quella te

Sayonara

Sayonara è un singolo pubblicato il 26 giugno 2017 e successivamente inserito nella versione deluxe del primo album in studio Superbattito. Si tratta dell’unico singolo di Gazzelle per cui non è stato prodotto un videoclip: sul canale YouTube di Maciste Dischi troviamo solo la traccia audio del brano accompagnata dalla copertina, raffigurante un maneki neko dorato su sfondo rosa.

Non mi va più di scriverti un’altra stupida canzone

Non mi va più di fare l’amore

E allora sayonara in questa notte amara

Mi perderò nei borderò

Ci scriverò il tuo nome in blu

Poi scappo in tour, poi scappo in tour

Il non avere più voglia di fare l’amore, il non voler più dedicare canzoni, la mancanza di ascolto dell’altro sono tutti i sintomi di una relazione giunta al termine. E infatti Gazzelle saluta con un addio, pronunciato in “una notte amara”.

Scintille

Scintille è un singolo pubblicato il 22 novembre 2018 e successivamente inserito nel secondo album in studio Punk.

Ti ricordi di me? Abbiamo fatto scintille

Io mi ricordo e lo sai

Pensavo fosse amore e invece erano guai

Ma in fin dei conti sto bene puoi dormire tranquilla che non mi taglio le vene

Che non parto per l’India anche se ho gli occhi perduti in mezzo alla giungla

Ancora una volta ci troviamo di fronte a un amore perduto: seppure in passato ci siano state tra i due protagonisti le scintille del titolo ora è tutto finito. Gazzelle tranquillizza la ragazza: non si dovrà preoccupare per lui, non si suiciderà, non partirà per un viaggio lontano, però probabilmente darà fondo a una bottiglia per consolarsi.

E come fossimo ancora in due

Anche se siamo lontani, divisi in due

E come fossimo ancora qui

La tua bocca che sbadiglia, sul letto una tua ciglia

Ma io dormirò ancora nel fondo di una bottiglia

Nel fondo di una bottiglia

Per un attimo Gazzelle, preso dai fumi dell’alcol, ha quasi l’illusione che lei sia ancora lì vicino a lui.

Scusa

Scusa è un singolo pubblicato il 13 novembre 2020 come terzo estratto dal terzo album in studio OK. La storia d’amore è finita: lei ha fatto le valigie e ha deciso di lasciare il nido d’amore. Gazzelle si colpevolizza: è lui che ha rovinato tutto, è lui che “è una merda”, la responsabilità è sua. Non gli rimane quindi che chiedere scusa.

E ho rovinato tutto un’altra volta

E sei sparita via con la tua roba

Pezzi di cuore a terra, pezzi di porta

Sono un disastro, ok, chi se ne importa

E ho rovinato tutto un’altra volta

E sei sparita via con la tua roba

Pezzi di cuore a terra, pezzi di porta

Sono una merda, ok

Nero

Nero è un singolo pubblicato il 26 ottobre 2017 e successivamente inserito nella versione deluxe di Superbattito. In questo brano il protagonista è in una fase complicata della sua vita, in cui si sente annoiato da tutto: dai soliti posti frequentati nelle notti romane, dalle solite facce, dal solito atteggiamento della gente che lo circonda.

Sono stufo di uscire la sera

Di andare al solito posto di merda

Le solite facce noiose

La solita superficialità

In questa situazione caratterizzata da un’atmosfera cupa, per un attimo, il protagonista ha un barlume di speranza: forse la sua ex lo sta guardando con interesse e nostalgia. Ma questa è solo una sua illusione, perché lei fugge lontano anche in questa occasione. D’altronde il mondo non è fatto che di persone sole.

e gli occhi di lei che mi guardano

e io che come al solito fraintendo

lei che fugge lontano pure stavolta

e io pure stavolta che la perdo

E la notte si prende quello che vuole

e non lascia quasi niente

è che siamo soltanto persone sole

perdute fra la gente

Nmrpm

Nmrpm è un singolo pubblicato il 30 gennaio 2017 come secondo estratto dal primo album in studio Superbattito. In questo brano è il cantautore ad essersi disinnamorato della ragazza.

Non mi ricordi più il mare
Se penso a te ora vedo un centro commerciale
O lo scorso Natale
A cena dai tuoi a guardare le foto dell’estate. Che fanno i tuoi? Chi è tuo padre? Insomma suoni, ma dai?

Blu

In Blu, brano del terzo album, è ancora Gazzelle a essere mollato. Da quando lei gli ha intimato di andare via non condividono più né le notti, né i tramonti, né le fotografie.

Che fine hai fatto? Si può Sapere come ti sei cacciata in tutti i tuoi guai

Da quando non sei più nei Tramonti e dentro le fotografie

Nei giorni neri però Rimane come una scia

Però

In questa canzone Gazzelle parla degli aspetti positivi e negativi di una relazione, che ha dei momenti bellissimi, ma anche dei momenti bruttissimi. L’uso del verbo al passato lascia però pensare che sia, ancora una volta, tutto finito.

Era bellissimissimissimissimissimo tra me e te
Avevi gli occhi spenti come duecento incendi
Come se fai un disegno ma hai tolto un anno e mezzo fa
Il tappo ai pennarelli
Come una storia bella ma senza sbattimenti
Come una frase zozza ma con gli aggiustamenti
Come sporcarmi tutto con l’olio della macchina
E accarezzarti il viso con i polpastrelli

Se Gazzelle sia un poeta o meno lo lascio decidere a voi. Il dato certo che si evince dalla sua leopardiana produzione musicale è che per la sua età ha già collezionato diversi amori finiti.
Noi non possiamo che augurargli una storia lunga come quella di Maurizio Carucci, front-man degli Ex-Otago.

Valeria de Bari

E se hai ancora voglia di una playlist di musica indie non perdere questa dedicata all’erotismo.

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui