Al via alla 25esima edizione dell’Isola del Cinema di Roma

Inizia la 25esima edizione dell’Isola del Cinema di Roma presso la splendida location dell’Isola Tiberina

Stavo tranquillamente facendo un selfie con lo sfondo dell’Isola Tiberina alle mie spalle e sento gridare: “Piccolaaaaa, piccolaaaa…”, mi giro ed era il fotografo dell’evento, che mi chiede gentilmente di spostarmi, perchè deve fare delle foto, mi volto e indovinate chi era? Proprio lui: Matteo Rovere, il regista del film che sta per iniziare alle 21.00, come apertura dell’Isola del Cinema di Roma di quest’anno: Il Primo Re.

Quale location e quale film migliore per dare il via a questa incantevole e magica manifestazione romana, che si tiene ogni anno e giunge ormai alla sua 25esima edizione?

Un film struggente, completamente recitato in lingua latina, con sottotitoli in italiano. Duro, crudo, proprio come Roma, in cui si racconta il mito delle origini della città Caput Mundi e la sua nascita con Romolo e Remo.

Diretto egregiamente da un regista, anche sceneggiatore di una delle commedie italiane più divertenti degli ultimi tempi: Smetto quando voglio. Questa sera sono in speciale compagnia, ad accompagnarmi all’evento un’amante e fan della saga, che appena ha saputo della presenza di uno dei suoi registi preferiti nel panorama italiano, non ha saputo resistere.

Ma cosa ci aspetta in questa lunga estate di eventi all’Isola del Cinema quest’anno?

A questo link troverete il programma completo dei film proiettati nello speciale scenario romano:

Proiezioni Isola Del Cinema di Roma: XXVª edizione.

Foto evento inaugurazione mostra a cura di Alessandra Santini

La manifestazione, che si svolge nell’incantevole e piacevole location dell’Isola Tiberina di Roma, punta tutto sulla cultura cinematografica. Lo scopo è valorizzare il patrimonio artistico e culturale del nostro paese e in particolare della bellissima città di Roma.

Sicuramente le emozioni provate durante le varie proiezioni dei film, rispetto ad un comune cinema al chiuso sono più intense. Si respira l’aria romana, che ha fatto da scenario ai maggiori film del panorama cinematografico nazionale e internazionale.

Saranno proiettati in questi giorni anche 50 film del tutto gratuiti.

L’origine del Festival è nel lontano ormai 1995, come rappresentazione della contemporaneità. Quello che ci stupisce della manifestazione è che il cinema, ogni volta che decidiamo di avvicinarci a lui, ci regala emozioni uniche, rappresentazioni e opere capaci di stupire e di emozionarci.

Si racconta ogni volta, nel cinema: qualcosa che ancora non conosciamo.

Se anche voi avete voglia di emozionarvi, allora vi consigliamo di scegliere uno dei film che ancora non avete visto al cinema e di farvi coccolare e cullare dalle acque del Tevere, che restituisce a Roma, tutta la sua unicità e magia.

 

Articolo e foto a cura di Alessandra Santini

 

 

 

 

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui