Isabel: la serie storica che non ti aspetti

serie tv storiche

I re cattolici, Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona, sono i protagonisti di una serie tv storica molto interessante. Tre stagioni per raccontare un momento cardinale della storia della Spagna… e non solo!

Da ottobre 2018 fino a Marzo 2019 è andata in onda su Rai Premium la serie tv spagnola “Isabel“, che racconta la vita della regina cattolica, Isabella di Castiglia. Le tre stagioni narrano momenti ben definiti del suo regno:

  • L’ascesa al trono e la lotta per il potere;
  • La riconquista di Granada;
  • La scoperta dell’America e le vicende dinastiche della successione al trono

La serie tv storica è un prodotto che raramente troviamo e, molto spesso, è soggetto a voli pindarici di varia natura. Pensiamo ai Tudors, per esempio.

Isabel, senza dubbio, non ha il ritmo di una fiction di altra natura e tende, pertanto, ad essere un po’ lenta. Ma forse è proprio qui che sta il bello.

La ricostruzione fedele dei vari momenti, personali e politici della vita dei due re spagnoli, ci permette di dare un volto e una personalità a figure che altrimenti resterebbero appiattite sulla carta stampata.

Per gli appassionati di storia, questa fiction rappresenta un vero momento di approfondimento, sugli eventi che hanno portato alla formazione del mondo moderno. Iniziamo la prima stagione, osservano una Castiglia in balia delle lotte feudali e di sovrani vittime dei capricci dei loro baroni. Lasciamo la terza, alla morte di Isabella, una nazione con un potere centrale forte.

Gli intrighi politici e di palazzo, le congiure e i volta-faccia di certi personaggi, garantiscono alla vicenda un continuo susseguirsi di colpo di scena.

Lo spoiler-allert è inutile in questo caso. Eppure, nonostante si sappia già come andrà, siamo incollati allo schermo. Sappiamo che tutto andrà per il meglio, ma è fondamentale capire come siamo arrivati alla conclusione.

Quando si dice: “non è la destinazione che conta, ma il viaggio”!

Serena Vissani

Questa immagine è relativa alla serie tv “Isabel” protetta da copyright ed è stata presa dal profilo facebook “isabel – serie tv”. Si ritiene che esso possa essere riprodotto su CulturaMente, limitatamente alle voci che riguardano direttamente l’opera, in osservanza dell’articolo 70 comma 1 della legge 22 aprile 1941 n. 633 sulla Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio, modificata dalla legge 22 maggio 2004 n. 128, poiché trattasi di «riassunto, […] citazione o […] riproduzione di brani o di parti di opera […]» utilizzati «per uso di critica o di discussione», o per mere finalità illustrative e per fini non commerciali, e in quanto la presenza in Wikipedia non costituisce «concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera».

Ama i libri, il cinema e la pasta. Non sempre in quest'ordine.

1 Commento

  1. Straordinaria la ricostruzione storica delle vicende che portano alla formazione del Stato nazionale! La serie ha il merito di evidenziare le ragioni che spinsero agli eventi delittuosi e di guerra che si legano in un intreccio di passioni, di falsità e lotte asperrime in cui i sentimenti conflittuali di fede, di prevaricazioni e di amore dominano in funzione della politica e, a buon diritto, del senso dello Stato dei due re cattolici.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui