Marcus Miller a Roma: il Laid Black Tour parte dalla Capitale

marcus-miller-roma-2018

Venerdì all’Audiotorium Parco della Musica di Roma abbiamo assistito ad un’incredibile live di Marcus Miller.

Performance che ha segnato l’inizio della tappa italiana del nuovo tour Laid Black Tour di Marcus Miller.

Il bassista e compositore newyorkese, vincitore di due Grammy Award, ha presentato e presenterà nelle prossime tappe il suo nuovo lavoro discografico Laid Back. Emozionante, travolgente nelle quasi due ore di pura musica.

Manona da statua rinascimentale, tanto da far sembrare piccolo il suo strumento preferito ovvero il JazzBass Fender. Marcus Miller vola su corde e tastiera dello strumento sviluppando nei suoi brani temi e ritmi provenienti da chissà quale lampo di genio. Non esiste stile musicale che non sappia abbracciare e coinvolgere col suo inconfondibile tocco. Il funky di apertura è solo un incipit se poi è il turno raggae, della motown, persino dei rapidissimi tocchi che ricordano musicalità del west per poi riconfluire nel funky jazz.

Gli anni di esperienza musicale lo hanno consacrato da tempo come musicista. Importi le collaborazioni con Miles Davis, per il quale ha prodotto e scritto lo strapremiato e mitico album Tutu, Eric Clapton col quale ha realizzato duetti e spettacoli indimenticabili, e poi George Benson, Luther Vandross, la dea Aretha Franklin, Chaka Khan, Aj Jarreau, Wayne Shorter e l’inconfondibile Herbie Hancock, eppure si presenta come un ragazzetto pieno di vita e di gioia di esibirsi trasmettendo il suo stesso divertimento nel  suonare il suo strumento.

Marcus Miller racconta in un attimo il suo amore per il padre, al quale dedica un brano in cui soffia il suo sentimento dentro al clarinetto basso, altro suo strumento preferito. Mai dimentica di ringraziare i suoi compagni di viaggio. Una tournée è senz’altro un viaggio. I suoi compagni di viaggio, la sua band formata da due giovanissimi, il batterista e il tastierista Kris Bower, dal fidatissimo sassofonista e dalla guest star della serata il trombettista Flavio Boltro.

Non perdetevi le prossime tappe del Laid Black tour.

Alessia Aleo

Giornalista pubblicista, una grande passione per la moda. Sempre in viaggio e alla scoperta di nuove prospettive.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui