La tua dose di libri prima di un tuffo al mare (o in piscina!)

libri estate 2019

Per molti di noi, “estate” è sinonimo di “mare”.

Ci sono tantissime persone che non vedono l’ora di passare giornate intere a prendere il sole, a passeggiare sulla spiaggia, a rinfrescarsi con lunghi bagni. Per chi non sopporta la sabbia, la piscina offre un’ottima alternativa, soprattutto se localizzata in un bell’ambiente naturale. Per apprezzare completamente l’atmosfera marittima alcuni hanno bisogno della compagnia giusta, altri di buone gelaterie e altri ancora di ottime letture estive.

Noi culturini possiamo provvedere alla compagnia (spacciamo cultura quotidianamente) e, ovviamente, a indicarvi i libri per l’estate 2019!

Letti da noi: la tua dose di libri per l’estate

Qualche settimana fa vi avevamo detto quali titoli ci avrebbero fatto compagnia durante questi caldi mesi. Oggi, vogliamo consigliarvi alcuni libri che sono ottimi da leggere sdraiati sulla spiaggia, guardando l’orizzonte, ascoltando il rumore delle onde e del vento.

Adelmo, torna da me di Teresa Ciabatti (Ginevra)

Ha ispirato il film di Carlo Virzì L’estate del mio primo bacio (2006) ed è a sua volta il prodotto di una serie di suggestioni che si alimentano della letteratura e si riflettono nella vita. La storia della perdita dell’innocenza di una giovane romana in vacanza all’Argentario è infatti un concentrato di sensazioni e immagini che rispondono alla narrazione dell’amore immaginato nell’adolescenza, quando il peso delle aspettative è, in parte, misurato sugli affetti mediati – e “imposti” – dai libri e dalla tv. Ma i sospiri, le ansie, gli innumerevoli “non mi innamorerò mai più” che sempre caratterizzano l’amore a quattordici anni escono fuori dalla pagina con la forza propria di un’età da tutti attraversata nel segno dell’esagerazione.

Tutto è bianco o nero nell’universo di Camilla, e in quanto tale la realtà ricreata da Ciabatti si presenta volutamente incasellata entro schemi di rigide divisioni che sfiorano l’esasperazione. È una storia che corre sul filo dell’irritazione tipica dell’età, ma la vicenda di Camilla, per quanto smoderata e fastidiosa, non può che strappare un sorriso di amara tenerezza, dettato dall’immedesimazione impossibile da evitare. Per ricordarci come eravamo, Ciabatti fa dire alla giovane che “ora è tutto diverso, ora è inverno e le cose cambiano. L’estate si è sempre un po’ strani in amore”. Una fotografia agrodolce sul melodramma dell’adolescenza, da recuperare sotto l’ombrellone o a bordo piscina.

La gabbia dorata di Camilla Lackberg (Alessia)

E mentre profumiamo di crema abbronzante e lasciamo che il sole ci squagli, non c’è nulla di meglio che essere percorsi da brividi. Se avete con voi il nuovo romanzo di Camilla Lackberg, essi sono assicurati! La regina del giallo svedese torna con il primo libro di una nuova serie noir ambientata in quel di Stoccolma: La gabbia dorata. Entrerete nella gabbia dorata che la protagonista, Faye, si è costruita per sfuggire a un passato oscuro. Insieme a lei assisterete al crollo del mondo che tanto faticosamente si era costruita a causa del tradimento del marito. Resterete incollati alle pagine, incapaci di smettere, ansiosi di conoscere la fine della storia. Attenti solo a non scottarvi! 

Due sirene in un bicchiere di Federica Brunini (Valeria)

Tra i libri dell’estate non può mancare il romanzo di Federica Brunini. È adatto al mare sia per la sua copertina (stelle marine e conchiglie su sfondo azzurro), sia per il titolo (sono sempre stata una grandissima fan della Sirenetta e di tutto il genere). Lo consigliamo perché, ovviamente, al di là del packaging la nostra Valeria ha apprezzato la storia, ambientata rigorosamente in una location sul mare.

Al B&B delle Sirene Stanche si arriva solo tramite il passaparola: le locandiere selezionano chi accogliere tramite delle lettere scritte a mano con cui i candidati spiegano perché si vogliono recare in questo posto sospeso nel tempo dove disintossicarsi da ansie e paure quotidiane. I cinque nuovi ospiti che incontreremo nel corso della storia sono Jonas, pilota australiano; Olivia, una cuoca spagnola; Lisa e Lara, due gemelle milanesi ed Eva, giornalista inglese. Tutti loro sono arrivati al B&B per lasciarsi qualcosa alle spalle. Per sapere cosa non vi resta che leggere questo romanzo.

Poirot sul Nilo di Agatha Christie (Cristiana)

Ok, il Nilo non è un mare, ma la sensazione di vacanza sull’acqua è la stessa. Ti potrai imbarcare con il celebre Hercule Poirot in una rilassante crociera sul fiume egiziano trovandoti (inevitabilmente) nel bel mezzo di un mistero da risolvere. Lettura rilassante, leggera e intrigante. Uno dei gialli più riusciti di Agatha Christie.

Ventimila leghe sotto i mari di Jules Verne (Ambra)

Il primo commento che viene in mente pensando al capolavoro di Verne è: “old but… gold!”. Chi non ha mai sognato di intraprendere il viaggio del Capitano Nemo? Da ragazzi si sognano mondi perduti, abissi inesplorabili che solo la fantasia permette di affrontare. Una volta cresciuti, poi, si apprezza la costruzione del racconto, la caratterizzazione del personaggio e l’incredibile suspense generata dallo scambio sottomarino-mostro. Ventimila leghe sotto i mari ha il pregio di farsi apprezzare a tutte le età. È un classico che non finisce mai di aprire nuove finestre sul mondo.

Le streghe di Smirne di Mara Meimaridi (Alessia)

Ambientato tra il XIX e il XX secolo, il romanzo dell’antropologa Meimaridi porta in scena la sapienza femminile in tutte le salse. Le tre protagoniste lasciano la Cappadocia per Smirne, e in questo viaggio magico e suggestivo rifiutano, con la loro stessa presenza, la protezione di qualsiasi uomo. La messa in discussione del patriarcato e la forza di auto realizzazione della donna è del resto il centro focale di tutto il romanzo.

Le protagoniste che si muovono sullo sfondo, al pari di altri personaggi collaterali compiono scelte di assoluta indipendenza e rigettano il ruolo di spettatrici passive che la società ha preconfezionato per loro. Il contrasto con lo spirito del tempo e la dissonanza con una realtà impervia fanno di queste donne dei campioni di un condizione “nuova”, da sondare e attraversare mediante le loro storie. Un libro perfetto per l’estate, specialmente perché ambientato in una città costiera.

L’annusatrice di libri di Desy Icardi (Federica)

Tutti coloro che pur andando al mare non hanno assolutamente voglia di leggere storie ambientate al mare, ma cercano tra le pagine leggerezza, stile e intrattenimento, possono dedicarsi alla lettura del romanzo di Desy Icardi, L’annusatrice di libri. Ideale per chi ama leggere, la storia di Adelina e della sua singolare capacità di “annusare” il contenuto dei libri intriga il lettore e lo porta a perdersi nella Torino del 1957. Gli inganni che il signor Vergnano cerca di ordine ai danni della povera ragazza rendono il tutto ancora più avvincente e interessante.

È una lettura di puro intrattenimento, ma scritta molto bene con diverse citazioni letterarie che entusiasmeranno gli amanti dei grandi classici. Una lettura veloce, non pesante, adatta a essere gustata sotto l’ombrellone al mare o in piscina. Sarà rilassante, ma allo stesso tempo vi potrebbe far nascere la curiosità verso qualche classico, nel caso vi venisse voglia di dedicarvi a un libro più impegnativo.

Per avere altre dosi di letture estive, continuate a seguirci!

Federica Crisci e Ginevra Amadio

Con la collaborazione di: Alessia Aleo, Valeria de Bari, Ambra Martino, Alessia Pizzi, Cristiana Toscano.

Sono laureata Lettere Moderne perché amo la letteratura e la sua capacità di parlare all'essere umano. Sono una docente di scuole superiori e una SEO Copy Writer. Amo raccontare storie e per questo mi piace cimentarmi nella scrittura. Frequento corsi di teatro perché mi piace esplorare le emozioni e provare a comprendere nuovi punti di vista. Mi piace molto il cinema, le serie tv, mangiare in buona compagnia e tante altre cose. Passerei volentieri la vita viaggiando in compagnia di un terranova.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui