Ulisse di Alberto Angela piace a tutti: il riassunto della stagione 2020

Ulisse il piacere della scoperta 2020

Questa stagione 2020 di Ulisse – il piacere della scoperta di Alberto Angela si è già conclusa.


Quest’anno, a causa del Covid-19, sono state registrate solo quattro puntate. Sono andate in onda da metà settembre il mercoledì in prima serata su Rai Uno, con una pausa di due settimane per trasmettere due partite della nazionale maschile di calcio.

Dal momento che i calciatori della nazionale sono sempre più scarsi e che Ulisse ha avuto uno share molto alto, avrebbero dovuto spostare le partite e non le puntate. E i calciatori restavano a casa anche loro, a seguire la cultura in tv e abbattendo lo stereotipo del calciatore ignorante.
Il programma storico di Alberto Angela ha addirittura battuto programmi trash delle reti concorrenti, che di solito sono molto seguiti. Ha registrando punti molti alti di share per essere un programma di cultura che va in onda in mezzo alla settimana.

Per cominciare questa nuova stagione, Alberto Angela è partito da Roma

Un viaggio aereo che ci ha mostrato le strade della Capitale già deserte per la quarantena. Una visione di Roma unica: non capita mai di vedere questa città nella sua bellezza, nuda “di persone”, e soprattutto da una prospettiva così inconsueta.

Nella seconda puntata di Ulisse – Il piacere della scoperta abbiamo viaggiato indietro nel tempo di 500 anni per conoscere la vita e le opere di uno dei più grandi artisti italiani, Raffaello Sanzio. L’artista marchigiano, morto a soli 37 anni, è stato un grande talento che ha avuto anche la fortuna di trovare un’ambiente che lo ha fatto fiorire.

In questa puntata di Ulisse, Alberto Angela svela che in alcune parti di uno degli affreschi di Raffaello è stato trovato il blu egizio, oltre al blu lapislazzuli che veniva usato all’epoca. Nel Medioevo si erano perse le informazioni per creare questo famoso e pregiato pigmento. Il pittore di Urbino deve essere riuscito a trovare la formula per lavorarlo e utilizzarlo. Nella terza e quarta puntata siamo tornati ai nostri giorni.

Il centro delle due puntate sono state le biografie di due famosissimi personaggi storici, la Regina Elisabetta II e John Fitzgerald Kennedy.

Non potendo fare le riprese sul posto, il team di Ulisse si è adattato e ha registrato in uno studio ampio dove tutto, pavimento e pareti, era un green screen. Come nei più prestigiosi set cinematografici americani.

Nella puntata dedicata alla Regina Elisabetta abbiamo fatto un incredibile viaggio negli ultimi 90 anni di storia. Queen Betty è un personaggio storico straordinario. Il suo regno è il più lungo nella storia della Gran Bretagna e il più lungo in assoluto come regina.

Inoltre è una persona che ha affrontato diverse sfide nella sua vita sia come persona comune che come Monarca. Nonostante alcuni alti e bassi, è una regina molto amata dai suoi sudditi, ma anche da tutto il mondo.

Ha praticamente visto cambiare la società ed è stata capace di adattare la monarchia a questi cambiamenti.

Nella quarta e ultima puntata si è parlato di John Fitzgerald Kennedy, del suo governo, della sua politica, di Bobby, della famiglia Kennedy e di Jackie. Si è analizzata anche la dinamica della sua morte, che dopo quasi 60 anni è ancora avvolta nel mistero.

Dal momento che non sono state potute registrare altre puntate, verranno trasmesse in replica due puntate della scorsa stagione.

La Rai aveva scelto inizialmente la puntata su Maria Antonietta e su Il Gattopardo, che il pubblico aveva apprezzato molto. In seguito alla morte di Gigi Proietti, è stato deciso di omaggiarlo trasmettendo la puntata su Cleopatra al posto di quella de Il Gattopardo.
Se si volessero rivedere tutte le puntate di Ulisse di Alberto Angela dal 2016 ad oggi, è possibile farlo su RaiPlay, tramite sito o app.

Con cinque stagioni da vedere e rivedere, siamo apposto fino al prossimo programma di Alberto Angela in tv, che pare sia a Novembre con Stanotte a… dedicato a Napoli!

Oppure sarà una nuova stagione di Meraviglie?

Intanto, nel fandom della famiglia più angelica per eccellenza della cultura, gli Angelers, si vocifera che siano già cominciate le nuove riprese per Ulisse – Il piacere della scoperta

Ambra Martino

Crediti immagine in evidenza: Barbara Ledda per Ufficio Stampa Rai

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui