Grey’s Anatomy 14 x 1-2: infrangere le regole e uscire dal dolore

Grey's Anatomy 14

“Credo in Dio e forse anche agli unicorni, ma nei tumori inoperabili … no”. Parole da tenere a mente per guardare i prossimi episodi di Grey’s Anatomy 14.

Nei primi due episodi della quattordicesima stagione di Grey’s Anatomy  torna l’equilibrio tra l’ingrediente medical  e quello drama.

I personaggi, soprattutto Meredith e Amelia, pur al centro di grossi rivolgimenti nelle loro vite private, mettono quasi tutto il loro impegno nel salvare e far stare meglio i loro pazienti. D’altronde il secondo episodio si intitola “Get off  the pain”.

Forse resta questo, in fondo, il motivo del successo della serie. Sì, va bene, il grande amore. Sì, va bene, i rapporti complicatissimi con padri e madri. Benissimo il momento eroico i cui si salva qualcuno dalle fiamme o dai rottami di un’auto. Ma, soprattutto, Grey’s Anatomy è la serie tv medical che più di ogni altra ci ha fatto credere che la medicina e la chirurgia possano guarire ogni malattia (anche la più strana) e ogni trauma (anche il più grave).

Questa nuova stagione è iniziata con meno pathos di quanto ci aspettassimo, vista la fine della serie precedente. Shonda Rhimes sembrerebbe ancora bravissima nei cosiddetti cliffhanger, meno nell’emozionare nel corso dell’intera serie. Guardando questi due puntate, è lecito pensiare che Grey’ s Anatomy abbia perso mordente. Ma, per fortuna, in parte ci si ricrede.

https://www.youtube.com/watch?v=_en-4Ge6XxQ

In questi primi due episodi si bilanciano bene novità e ritorni.

Tra le novità di Grey’s Anatomy 14, la sorella di Owen, Megan, ha fatto il suo ingresso nella serie. Non è abbastanza antipatica – in realtà, non lo è per niente – per risultare odiosa, né a Meredith, né a noi.  Porta con sé una giusta dose di notizie un po’ improbabili e il previsto scompiglio, soprattutto nel rapporto tra Meredith e Nathan.

Non vorremmo spoilerare, ma non riusciamo a trattenerci dall’avvisarvi che Megan non è l’unica sorella medico ad entrare in scienza in questa nuova stagione. Ce n’è un’altra, altrettanto seducente e interessante, la cui ricerca scientifica giocherà un ruolo cruciale nel secondo episodio.

I ritorni sono piuttosto prevedibili, visto che un certo personaggio, uscito sbattendo la porta qualche stagione fa, è stato già menzionato alla fine della tredicesima serie.

Altrettanto prevedibile è il ritorno degli attacchi di panico di Owen Hunt, decisamente provato dalle emozioni per il ritrovamento di Megan e la crisi del rapporto con la moglie Amelia.

Da questi episodi non resteranno delusi né i romantici, né i sostenitori del girl power.  Da un lato, sembrano tornare unite le coppie storiche; dall’altro, vedremo Miranda Bailey trovare il proprio modo di fare il capo ed essere una donna di successo e le donne sono, tra i chirurghi, quelle che portano a termine gli interventi più coraggiosi.

Stefania Fiducia

 

Stefania Fiducia
Splendida quarantenne aspirante alla leggerezza pensosa. Giurista per antica passione, avvocatessa per destino, combatto la noia e cerco la bellezza nei film, nella musica e in ogni altra forma d'arte.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui