Viaggi culturali: i consigli per gli acquisti!

Una delle nuove uscite di Franco Cesati Editore è Viaggio in Italia di Marialaura Simeone, un manuale fatto di itinerari e di proposte di viaggio da nord a sud della penisola.

Marialaura Simeone, ricercatrice universitaria e blogger, racconta sotto forma di guida turistica alcuni luoghi del nostro Paese. Il criterio? La presenza o il passaggio di scrittori e scrittrici della nostra letteratura.

Un po’ diario, un po’ guida, il libro è ricco e denso di contenuti.

Dalla fotografia, alla citazione alla nota a margine: la pagina sembra quasi scritta a mano, riempita di cartoline o polaroid, di piccoli scarabocchi o frecce. Tutto accompagnato da adeguate colonne sonore, perché si sa, durante un viaggio in solitaria si ascolta sempre della buona musica. Insomma, la sola impressione visiva conferisce l’idea di un libro intenso.

Un libro intenso, come intense sono le impressioni di chi torna da un viaggio. Allo stesso modo l’autrice vuole raccontare, senza annoiare, tutto quello che di letterario può offrire quel determinato luogo. Respirare le parole di Manzoni a Milano o quelle di Leopardi a Recanati. Vedere con occhi quei luoghi che hanno contribuito con una certa rilevanza lo sviluppo di certe menti e penne.

Per una volta abbiamo a che fare con una Geografia della Letteratura.

Abituati a concepire la letteratura come una storia, abbiamo la tendenza a raffigurarci gli autori e le opere letterari come “distribuiti” nel tempo. Per formazione, si tende a considerare quanto il “tempo”, l’epoca storica influisca su di un autore e quanto, viceversa, questi dia al suo tempo.

Abbiamo qui invece un approccio diacronico alla materia. Nella stessa pagina convivono Dante e Montale, Shakespeare e Goldoni.

La terra ricorda luoghi di scrittori e di romanzi. Narra le storie che già conosciamo ma che solo ora riusciamo ad avere davanti agli occhi. Rivela segreti nascosti che forse non ci saremmo aspetti di scoprire.

Una passeggiata per i luoghi di questa bella Italia, consigliata per chi ha voglia di lasciarsi incantare delle sue meraviglie ma anche a chi dimentica troppo facilmente chi siamo e da dove veniamo.

Serena Vissani

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui