Barbie Magia delle Feste, dal 1988 al 2020: il regalo di Natale evergreen

barbie-magia-delle-feste-2020

Alzi la mano chi non ha mai giocato con una Barbie! E non mentite per favore. La Barbie è il regalo per eccellenza per le bambine (e non solo) dal 1959. I suoi vaporosi capelli biondi, il rosa shocking dei suoi vestiti, le auto decappottabili, Ken (!), tutto di Barbie ha contribuito a creare un immaginario iconico che da semplice bambola l’ha elevata a fenomeno sociale.

Nel 1988 la Mattel, casa produttrice della bambola, decise di lanciare una versione natalizia e fu un vero successo. Registrò subito il tutto esaurito in ogni negozio, diventando così la prima Barbie da collezione.

barbie-magia-delle-feste-2020

Da allora Barbie Magia delle Feste è il regalo che grandi e piccini sognano di trovare sotto l’albero di Natale.

La Barbie Natalizia del 2020 è già disponibile nei negozi in tre versioni: bionda, castana e brunette con i capelli ricci. L’abito è dorato, coperto di lustrini ed estremamente vaporoso. Ma andiamo a vedere alcune delle sue illustri precedenti colleghe e scopriamo meglio la loro storia.

Come dicevamo, la prima Barbie Magia delle Feste è del 1988 e appartiene alla serie Happy Holiday Barbie. Ha morbidi boccoli biondi e un vestito di tulle rosso con un grande fiocco bianco. La stessa serie va avanti per 10 anni, nel 1989 indossa una mantella di pelliccia bianca, nel 1990 è vestita in rosa shocking e viene prodotta per la prima volta anche in versione afroamericana.

Nel 1991 indossa un bellissimo abito di velluto verde tempestato di pietre colorate sul corpetto. Nel 1994 ha un abito d’oro bordato di pelliccia, e così via fino al 1998, quando esce l’ultima di questa serie, nonché la prima con il nuovo volto “Mackie face sculpt“, i capelli raccolti e un abito nero con una stola fucsia.

Nel 1999 è la Millenium Princess Barbie e, come la successiva del 2000, tiene in mano una scintillante palla di Natale. Da allora ci sono state la Holiday Celebration, la Winter Fantasy Barbie e la Holiday Barbie, tutte belle, elegantissime e splendenti.

C’è chi le definisce kitsch, eccessive e probabilmente sono le stesse persone che criticano il cinepanettone, e magari hanno anche ragione su quest’ultimo a esclusione del primo e inimitabile Vacanze di Natale 1983; ma queste bellezze continuano a far sognare milioni di bambini e collezionisti adulti in tutto il mondo. E in fondo è anche questa la Magia del Natale.

Maria Gabriele

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui