L’arte del disegno: quando la passione diventa lavoro

arte del disegno

Fin da piccoli i bambini manifestano i loro sentimenti con il disegno, utilizzando colori e matite come strumento di comunicazione per esprimere le proprie emozioni. Si tratta di un gesto semplice che, con il passare degli anni, può diventare una coinvolgente passione e talvolta anche un vero e proprio lavoro, come nel caso del misterioso artista di strada Banksy – approdato di recente a Milano con una mostra di grande spessore culturale – che ha fatto della street art la sua ragione di vita.

Se anche voi passate gran parte del vostro tempo a realizzare schizzi di tutto ciò che vedete, sappiate che le possibilità di carriera sono infinite, anche se non avete frequentato alcuna scuola d’arte.

Imparare a disegnare

Quando si decide di imparare qualcosa, che sia per passione o come prospettiva lavorativa, avere il giusto atteggiamento è sicuramente la chiave per eccellere. Sebbene i professionisti facciano sembrare il disegno facile, sicuramente anche per loro all’inizio è stato difficile. Se volete migliorare le vostre abilità, prendere lezioni di disegno è sicuramente la via più breve e facile per imparare i vari stili, anche se, per forza di cose, è anche la più costosa.

In realtà, l’essenza del processo creativo per diventare un artista esperto è imparare a conoscersi ed esprimere al meglio la propria interiorità; quindi, al di là dei libri, dei corsi online e degli insegnanti privati, l’unica vera strategia per affinare la propria tecnica è avere costanza e perseveranza.

Fare pratica per almeno un’ora al giorno e imparare le regole della proporzione e della simmetria sono i capisaldi per ottenere risultati soddisfacenti, e anche se il talento innato è una variabile che aiuta tantissimo, non è sempre indispensabile.

Sicuramente, chi ha una predisposizione naturale per il disegno parte avvantaggiato, ma ciò non toglie che chiunque abbia un ottimo spirito di osservazione e una certa passione per i dettagli, può imparare a tenere una matita in mano.

Quindi, se vi state chiedendo come entrare nel mondo dell’arte, il nostro consiglio è di recuperare il tempo perduto frequentando un corso adatto al vostro stile ed esercitandovi con costanza; e vedrete che col tempo i risultati non tarderanno ad arrivare!

Come trasformare il talento in un lavoro

Trasformare il proprio talento in una professione presuppone una serie di passaggi fondamentali da seguire, a cominciare dall’identificazione della carriera che si vuole intraprendere fino all’apprendimento della giusta tecnica per fare della propria passione un lavoro remunerativo.

Ma quali sono le professioni aperte ai designer esperti? Innanzitutto, se per voi il disegno è soprattutto un mezzo di espressione attraverso il quale trasmettere messaggi, idee e concetti, potreste diventare dei grafici pubblicitari specializzati nella comunicazione.

Tutto quello che vi occorre, oltre a saper disegnare e conoscere i codici visivi, è padroneggiare gli strumenti informatici e i vari software grafici, così da riuscire a dare libero sfogo alla vostra creatività.

Amate i bambini e volete mettere a loro disposizione le vostre conoscenze? Allora, potreste intraprendere la carriera di insegnante di disegno, premesso naturalmente il possesso di una laurea o di una certificazione adeguata.

Se, oltre a idonee conoscenze matematiche, avete una certa predisposizione per l’interior design e le tecniche della costruzione, possedete tutte le carte in regola per diventare dei bravi architetti, ma anche in questo caso sarà necessaria una laurea ed essere iscritti al relativo albo.

Cresciuti a pane e cartoni animati? Beh, allora questa passione potrà fruttarvi dei bei soldini se deciderete di diventare illustratori, fumettisti o disegnatori di film d’animazione. Visto, però, che bisogna essere degli esperti in materia, sarà d’obbligo esercitarsi ogni giorno per conoscere a fondo l’anatomia, il colore e le proporzioni, magari frequentando un corso di illustrazione per apprendere la tecnica in modo corretto.

L’attrezzatura giusta

Come anticipato, la pratica è la chiave per trasformare la propria passione in un lavoro, ma per farlo prima di tutto occorre procurarsi l’attrezzatura adatta. Per avere risultati soddisfacenti, soprattutto nei primi tempi, non è necessario acquistare il più costoso set di matite in grafite disponibile sul mercato (anche se nulla vi vieta di farlo, ovviamente), ma basta disporre di una buona matita da schizzo e un album con fogli di varie grammature e grane.

Per cominciare con il piede giusto, un articolo interessante è sicuramente il tavolo da disegno, appositamente progettato per questo scopo e dotato di tutti gli accorgimenti necessari per eseguire lavori di precisione e avere tutto l’occorrente a portata di mano.

Questo materiale è già di per sé sufficiente per avvicinarsi al mondo del disegno, e man mano che affinerete la tecnica e sarete invogliati a perfezionarvi, potrete acquistare altri accessori utili per migliorare, come un cavalletto, dei pennelli, delle tele e un set di colori professionale.

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui