Arredare la casa al mare: ecco alcuni consigli utili

La fortuna di avere una casa al mare non dev’essere mai sottovalutata. Quello che spesso capita, però, è che non avendo la possibilità di recarvisi spesso, questa venga trascurata. È un vero peccato considerando che si possono creare delle situazioni davvero molto accattivanti e originali per rendere l’ambiente accogliente e unico nel suo genere. Ecco alcuni consigli utili.

Ottimizzazione degli spazi e tocco di originalità

A prescindere dalla grandezza della casa, senza dubbio il nostro fine ultime sia quello di garantire una vivibilità eccellente. Ecco perché si dovrebbero ottimizzare gli spazi, sia quelli interni che esterni. Ecco allora che si potrebbe optare per dei mobili di dimensioni non troppo considerevoli, o addirittura salvaspazio.

Parliamo di divani-letto, mobili a scomparsa e così via. Stesso discorso vale per gli elettrodomestici: ormai, la tecnologia è andata così avanti che si possono acquistare anche dei prodotti di dimensioni davvero contenute, adatti ad ogni tipo appartamento. È inutile riempire l’abitazione di oggettini e soprammobili inutili, ma bensì meglio ottimizzare tutti gli spazi a disposizione: è una seconda casa, quindi vanno garantite praticità e funzionalità di tutti gli elementi d’arredo presenti.

Detto questo, non significa che non possiamo dare un tocco di originalità per valorizzare l’aspetto estetico della casa. Possiamo dare libero sfogo alla nostra fantasia, scegliendo dei vasi decorativi o dei quadri non troppo classici. Una delle scelte che può sicuramente avere successo è quella di optare per degli adesivi personalizzati: possiamo utilizzarli sulle pareti, sui mobili o su altri oggetti. Piacciono in maniera particolare ai bambini, ma esistono decorazioni di ogni tipo da poter sfruttare.

Scelta dei colori

Per quanto riguarda l’illuminazione, sarebbero sicuramente da evitare dei colori troppo accesi, ma invece risulteranno ottimi dei blu e dei bianchi, i quali riescono a dare anche un tocco di originalità e soprattutto un’area di vacanza a tutta l’abitazione. Per esempio, puoi optare anche per qualcosa che abbellisca i muri: gli adesivi murali sono senza dubbio un’ottima idea, perché riescono a dare un tocco in più all’ambiente.

Ovviamente il discorso vale anche per l’illuminazione: non è ovviamente necessario scegliere dei lampadari classici, di grandi dimensioni, ma seguire uno stile minimalista è indubbiamente un consiglio utile. In alcuni casi si può pensare di utilizzare lampadine a filo o persino dei faretti.

Elementi d’arredo di cui non poter fare a meno

Va da sé che ci sono una serie di elementi d’arredo che non è possibile trascurare in una casa al mare. Se abbiamo degli spazi esterni a disposizione, allora possiamo pensare di sfruttarli appieno. Ecco allora che ci verranno di sicuro in aiuto alcune sedie sdraio, o comunque da esterni. Allo stesso modo, tavoli e tavolini da giardino possono essere sfruttabili, specie se abbiamo voglia di pranzare fuori casa, ma non è da sottovalutare neanche il soggiorno. A prescindere da ciò, l’ideale è comunque prevedere una zona dello spazio esterno in cui ci si può riparare dal sole: ecco che possono esserci d’aiuto ombrelloni fissi, tendoni e pergole.

Detto questo, anche all’interno non possiamo lasciare che la casa risulti poco curata. L’ideale sarebbe scegliere dei mobili freschi, non pesanti e classici. Ovviamente, come già anticipato, gran parte della scelta è dettata dalla disponibilità di spazio. L’arredo dovrebbe essere leggero, differente dalla prima casa.

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui