La sfida immortale e senza vincitore di Bernini e Borromini

La sfida immortale e senza vincitore di Bernini e Borromini

Bellezze di Roma ha organizzato per sabato 7 gennaio 2017 alle ore 11:00 una passeggiata sulla rivalità di Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini.

Ci sono nomi davanti ai quali bisogna solo inginocchiarsi, nomi che vogliono dire genialità assoluta. Il XVII secolo romano è stato segnato dalla lotta di due grandi artisti, lotta senza vincitori, perché lo sono entrambi allo stesso livello: Gian Lorenzo Bernini da un lato e Francesco Borromini dall’altro.

Il primo, napoletano di nascita ma di padre toscano, fu il più grande scultore del ‘600 romano, ma anche: architetto, urbanista, pittore, scenografo e commediografo.

Personalità esuberante, che non amava essere criticata, ebbe una vita avventurosa e piena di passione e passò attraverso numerosi papi. Il secondo, nato nel Canton Ticino, era una personalità più tormentata, depressa, antipatica.

Francesco Borromini fece solo l’architetto, ma le sue opere, così intellettuali e cariche di simboli, ancora oggi sono senza tempo.

La loro rivalità, fatta di dispetti, ripicche ma anche di tanti miti oggigiorno da sfatare, sarà oggetto di una visita organizzata da Bellezze di Roma sabato 7 gennaio 2016 alle ore 11:00.

bernini e borromini

Ci lasceremo incantare tutti insieme dalla magia di monumenti come la Fontana dei Quattro Fiumi, opera che Bernini fece per quel Papa, Innocenzo X, che non lo amava, ma anche quella di Sant’Ivo alla Sapienza, capolavoro borrominiano senza limiti, dove la sua cupola elicoidale sembra voler raggiungere il più alto dei cieli e le sue 111 stelle ci parlano della Trinità.

Parleremo del celebre Elefantino del Bernini e del perché si trova in tale posizione, ma anche della storia travagliata del Palazzo di Propaganda Fide, quando Borromini, nel creare l’interna Cappella dei Re Magi, crea una volta con dei costoloni che ricordano il fascio della stella cometa.

Ma parleremo delle loro personalità, dei dispetti che si fecero dalle finestre, dei loro amori, della loro morte e del perché e chi ha iniziato tale rivalità.

Ma soprattutto parleremo di Roma e delle sue magie, che vanno oltre a quelle di Bernini e Borromini, che non finiscono mai di stupirci per tutti i tesori che questa città ci offre.

Per prenotarsi (ricordiamo la prenotazione è obbligatoria) bisogna scrivere a bellezzediroma2@gmail.com con l’oggetto BERNINI e dovrete indicare gentilmente: il numero delle persone, un vostro recapito telefonico e la presenza di ragazzi. Riceverete via mail le informazioni circa il costo della visita ed il luogo e orario dell’appuntamento.

Come al solito, vi aspetto a braccia e cuore apertissimi.

Marco Rossi

@marco_rossi88

(La foto di copertina è di Adrian Fletcher mentre la seconda è tratta da Wikipedia)

 

Storico dell'arte e guida turistica di Roma, sono sempre rimasto affascinato dalla bellezza, ed è per questo che ho deciso di studiare Storia dell'Arte all'Università. Nel tempo libero pratico la recitazione. Un anno fa incontrai per caso Alessia Pizzi ed il suo team e fu amore a prima vista e mi sono buttato nella strada del giornalismo. Mi occupo principalmente di recensioni di spettacoli e di mostre, concerti di musica classica e di opere liriche (le altre mie grandi passioni)

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui