“Tutto esaurito”, Max Paiella conquista la folla al Teatro Vittoria

Max Paiella, Tutto esaurito, Teatro VIttoria marzo 2018

Tutto Esaurito è il titolo del nuovo spettacolo di Max Paiella in scena al Teatro Vittoria di Roma fino al 31 marzo 2018.

Max Paiella è quello che gli americani definirebbero un “one man show“. Riesce a gestire benissimo uno spettacolo di quasi due ore intrattenendo il pubblico senza mai annoiarlo. E lo fa completamente solo. Lo spettacolo in scena al Teatro Vittoria è stato scritto a quattro mani con Caterina Brigliadori e porta sul palco anche alcuni dei suoi personaggi più riusciti che quasi quotidianamente prendono vita nel programma Il Ruggito del Coniglio in onda ogni mattina su Radio2.

Non solo imitazioni per il comico romano.

Definire Paiella solo un comico o un imitatore sarebbe limitativo. Max Paiella è infatti un abilissimo intrattenitore. Oltre alle battute e alle imitazioni riuscitissime infatti, Paiella è anche un dotato musicista e cantante. Un artista a tutto tondo che dimostra la sua bravura nello spettacolo in scena al Teatro Vittoria di Roma.

Max Paiella, Tutto Esaurito, Teatro Vittoria Roma 2018

Tutto Esaurito non è però solo un modo per l’attore di mostrare il suo migliore repertorio e, di conseguenza, per il pubblico di goderne. Questo spettacolo è anche spunto per una riflessione profonda su tematiche cocenti e attualissime. Tutto infatti si sta esaurendo: le risorse naturali, le specie animali, alcune varietà di piante. Il mondo così come lo conosciamo oggi è destinato a scomparire.

E a metterci in guardia da questo disastro che si sta compiendo è Max Paiella, venuto dal futuro, dal 2068, a raccontarci cosa si esaurirà fra 50 anni e chi e cosa – ahi noi! – ci troveremo ancora fra i piedi!

Max Paiella instaura anche un rapporto col pubblico invitandolo a riflettere e a partecipare alla costruzione di alcune parti del suo spettacolo. Una riflessione sulle nostre abitudini che forse dovremmo cambiare per evitare che le cose belle che abbiamo al mondo scompaiano presto; ma anche un modo per trovare soluzioni ironiche a problemi che affliggono la nostra società.

“Cosa abbiamo in grande quantità a Roma?” chiede Paiella al pubblico in sala. “Le buche!” viene spontaneo rispondere a tutti gli spettatori che hanno appena attraversato le strade-groviera della Capitale per giungere a teatro. “E poi?” domanda ancora l’attore. “La spazzatura!” risponde sconsolato il pubblico di romani in sala, ma col ghigno di chi ha almeno indovinato la risposta. La ricetta per migliorare la situazione in cui versa Roma ce la suggerisce infine Max Paiella proponendo di riempire le buche nell’asfalto della Capitale con la spazzatura che invade le strade! Due piccioni con una fava! Ah e i piccioni, che pure sono troppi a Roma li mettiamo a guardia delle buche tappate, così per un po’ potremmo stare tranquilli…

Se per Paiella è Tutto Esaurito, al Teatro Vittoria però c’è ancora la possibilità per godere di questo spettacolo brillante. Allora forza, che aspettate?!

Qui tutte le info.

 

Francesca Blasi

Francesca Blasi
Sono nata a Roma nel 1988. Mi sono laureata in storia dell'arte contemporanea presso l'università La Sapienza di Roma. Alla triennale ho elaborato una tesi sull'arte antifascista e alla magistrale ho fatto una ricerca sull'uso del pixel nelle arti visive. Amo la fotografia, hobby che pratico, il cinema, la lettura e la musica.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui