Roma International Estetica 2020: per gli spacciatori di cultura arriva la “penna-profumo”!

Per la prima volta siamo stati ospiti della Roma International Estetica

C’è sempre una prima volta e anche per noi quest’ anno è arrivato il momento di partecipare alla Roma International Estetica, la fiera del beauty e della cosmetica più famosa di Roma. Ormai giunta alla sua tredicesima edizione la manifestazione è stata una tre giorni ricca di appuntamenti, workshop e tanto make-up.

Non sapevamo cosa ci aspettasse, ma le sorprese che abbiamo avuto, partecipando a questa bellissima mostra del make-up internazionale, ci ha davvero stupiti.

I padiglioni allestiti per la fiera erano due: il padiglione 1, dove era possibile trovare i trucchi più all’avanguardia del panorama nazionale e internazionale e il paglione 2, in cui ci si dedicava maggiormente alla cura del corpo, con massaggi e nuove tecniche tutte da provare.

All’entrata della fiera non capivamo come mai tantissimi tra i più giovani si avvicinassero all’entrata con dei veri e propri trolley, poi lo abbiamo capito: partecipare alla Roma International Estetica, significa non solo scoprire i trucchi del mestiere nel vero senso della parola, ma anche fare dei veri e propri “affari”.

Eh sì perché acquistare prodotti alla Fiera, significa accalappiarsi l’oggetto o il trucco più alla moda, ma anche pagarlo davvero poco.

La maggior parte dei visitatori alla fiera erano “addetti del mestiere”, quindi parrucchieri, estetiste e imprenditori nell’ambito beauty e make-up, ma c’erano anche tantissime persone comuni, proprio come noi, che curiosando tra uno stand e l’altro ne sono usciti vincitori e sono riusciti a portarsi a casa un bel bottino.

Proprio come facciamo ogni anno alla Fiera dell’Editoria Più Libri, Pù Liberi abbiamo deciso di eleggere i nostri prodotti vincenti e abbiamo selezionato i nostri 4 stand del cuore.

Tra le cose più “strane” e originali che sicuramente non ci aspettavamo di trovare, una penna/profumo, che da una parte scrive e dall’altra può contenere il nostro profumo preferito, pronto ad essere spruzzato da un momento all’altro, in qualsiasi posto ci troviamo.

Poi ancora, dei bellissimi mascara con custodie olografiche e unicorni, che con un clic si inclinano e trasformano lo scovolino per incurvarlo ed essere pronto da applicare per creare volume, oltre che lunghezza.

Alla fiera è poi possibile farsi coccolare e pettinare da veri e propri professionisti: noi abbiamo deciso di farci fare dei boccoli stupendi dalla nostra Graziella, dalle mani d’oro, proprio come il nome della piastra che ci ha presentato la Golden Curl, la riccioli d’oro.

La nostra impressione per questo primo anno di partecipazione è stata quella di essere catapultati in una mostra straordinaria, che riguarda l’estetica, un connubio tra arte e bellezza, laddove la cosmesi ha la meglio.

Ci siamo trovati davanti a massaggiatori, tatuaggi, henné, body painting, cure per il corpo e tanto altro ancora.

Insomma questa fiera è stata davvero una bellissima sorpresa. La consigliamo a tutti. Arrivederci all’anno prossimo.

Foto e articolo a cura di Alessandra Santini

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui