Formentera, l’isola più seducente del Mediterraneo

formentera spiagge

Formentera, un fazzoletto di terra immerso nel blu del Mar Mediterraneo, è uno di quei posti che ti strega al primo sguardo. Rinomata per le sue spiagge caraibiche e la sua atmosfera hippy, l’isola attrae a sé ogni anno migliaia di turisti. Sarà grazie alle sue stradine sterrate che conducono al mare e a quell’aria scanzonata di altri tempi, ma l’isola esercita un fascino paragonabile al canto delle sirene nell’Odissea. Si dice infatti che, una volta visitata Formentera non se ne possa più fare a meno…

Es Pujols, il centro turistico per eccellenza, è uno dei luoghi migliori dove cercare casa e fare “base” per la propria vacanza. Oppure, se amate una vita più solitaria e desiderate stare a contatto con la natura, località come Sant Francesc e Sant Ferran ben si adeguano a questa esigenza. Nei loro dintorni sono spesso presenti deliziose case di campagna immerse nella macchia mediterranea. 

Le spiagge dell’isola, sparse in diversi punti, ma con un’alta concentrazione nella zona di Migjorn, sono tutte caratterizzate da sabbia fine e da un mare degno di una cartolina.

Sono infatti le numerose sfumature di azzurro, blu e turchese che si impossesseranno di voi per sempre. Credete sia esagerato?

Formentera per molti rappresenta uno stile di vita, un “buen retiro” ove rigenerarsi e staccare la spina dallo stress della vita quotidiana. C’è chi la elegge come seconda casa, tanto da ritornarci ogni anno e per periodi di tempo sempre più lunghi.

Effettivamente, così isolata e così piccolina, l’isola sembra essersi fermata a decine e decine di anni fa… Qui tutto ancora scorre lento e gli abitanti hanno saputo ben preservare il paesaggio rurale della loro terra. Non troverete mai mostri di cemento o bizzarri hotel sulle spiagge.

Il periodo migliore per visitare l’isola è quello che va da aprile ad ottobre. Complice il suo clima mite, che non fa mai registrare temperature rigide neppure in inverno, Formentera si rivela un’ottima meta sia per una fuga primaverile sia per le vacanze estive.

La primavera, stagione in cui non è possibile fare il bagno a causa dell’acqua ancora molto fredda, è la stagione perfetta per gli amanti delle escursioni e dei trekking. Il Comune di Formentera ha dato vita ad un percorso di 20 circuiti verdi sparsi su tutto il territorio.
Da percorrere a piedi o in bicicletta rappresentano sembra ombra di dubbio il modo migliore per ammirare l’isola e per entrare in contatto con il suo genius loci. Sarà proprio grazie a questi percorsi che potrete scoprire la Formentera più autentica, quella fatta di vigneti e di tenere caprette al pascolo.

Ma è sicuramente l’estate il momento in cui l’isola dà sfoggio di tutta la sua bellezza: immergersi nelle sue acque cristalline e aspettare il tramonto a piedi nudi sulla spiaggia, vi lascerà senza parole. 

Non esiste un luogo consigliato per godersi il mare, ogni punto dell’isola è ricco di un fascino unico.

Il nostro suggerimento è dunque quello di variare spiaggia giorno dopo giorno: non abbiate paura di addentrarvi nelle piccole stradine sterrate e polverose dell’isola…molte di loro conducono direttamente al mare.

La sua eredità hippy rivive invece nei numerosi mercatini artigianali disseminati sull’isola. Il più famoso e pittoresco è quello che si svolge ogni mercoledì e domenica nella località di La Mola.

Questa fiera artigianale è infatti la più grande dell’isola ed incanta per la sua atmosfera. Stravaganti artisti esibiscono i loro manufatti e potrete assistere gratuitamente a performance canore di giovani cantanti autoctoni. Non acquistare almeno un ricordo vi sarà praticamente impossibile.

Un altro mercatino degno di nota è quello serale che si svolge sul lungomare della vivacissima Es Pujols. Ciò che lo rende veramente unico è la presenza del mitico Juan. Quest’uomo, minuto e dalla pelle raggrinzita dal sole, produce instancabilmente bracciali e collane di perline colorate. Eletto a figura “simbolo” dell’isola non vi sarà difficile individuarlo. Il suo piccolo banchetto di colore giallo è infatti il primo della passeggiata.

Se invece siete alla ricerca di un’opera d’arte da esporre a casa vostra, il mercatino di Sant Ferran è il luogo migliore dove acquistare manufatti di artisti locali. Le bancarelle, dislocate nella strada pedonale,sono infatti dei piccoli atelier.

Infine, ma non per ordine di importanza, Formentera è la patria degli aperitivi. Lontana dal caos della vicina Ibiza, l’isola concentra tutto il suo divertimento in questo momento che abbraccia gli ultimi raggi di sole e dà inizio alla sera.

Numerosi sono i chiringuitos dove bere ottimi cocktail aspettando il tramonto e, se dovessimo consigliarne uno…beh saremmo in difficoltà! Possiamo però dirvi che ne esistono per tutti i gusti: da quello spartano in pieno stile hippy a quello più ricercato dove potrete sfoggiare il vostro abito migliore.

La meravigliosa Formentera è un’isola che abbraccia tutti i mondi possibili, ove convivono stili e gusti differenti, ma soprattutto dove la libertà è il sentimento predominante.

Abbandonate dunque ogni pregiudizio e seguite la“buena onda”… buone vacanze a tutti!

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui