Trionfo di musica con i 2Cellos alle Terme di Caracalla

I 2Cellos alle Terme di Caracalla a Roma, dopo il grande successo nell’Arena di Verona, ritornano a grande richiesta per un nuovo concerto in Italia in un contesto altrettanto prestigioso.

Ad aprire la serata Remo Anzovino, pianista contemporaneo tra i massimi esponenti della musica strumentale italiana, che è stato anche l’ospite musicale alla serata di consegna del Premio Strega.
Luka Šulić e Stjepan Hauser si sono conosciuti e incrociati diverse volte in Croazia mentre frequentavano diverse master classes e competizioni quando erano ragazzi. Si sono sempre considerati uno il miglior rivale dell’altro, temendosi, ma la collaborazione inizia a Londra. Nel 2011. Vengono tutti e due da una formazione di tipo classico, ma l’unione sviluppa la creatività e l’immaginazione, nasce così l’idea di suonare ogni tipo di musica e genere: rock, pop, musiche di film. Per i 2 Cellos il violoncello è uno strumento universale, con molte possibilità, capace di riprodurre diversi suoni ed effetti; in questo poco tempo hanno potuto sviluppare tecniche e intraprendere strade diverse trovando anche consensi tra i puristi della musica classica o grandi della musica pop rock come Elton John: “Abbiamo imparato molto lavorando con Elton John anche stando solo in piedi accanto a lui e guardando cosa succedeva intorno, questa sarà una lezione per il resto della vita, ci ha aiutato molto nella nostra carriera”.
Il tour ufficiale termina a fine luglio, ma ci sarà spazio per un paio di appuntamenti straordinari, uno dei quali è proprio quello del 4 settembre all’Home Festival di Treviso, che vedrà 2Cellos esibirsi per la prima volta in Italia in un festival serata nella quale prima di loro suoneranno Max Gazzè e Vinicio Capossela.
In ogni spettacolo, un vero trionfo di musica delicata e dirompente, a seconda dei momenti, arricchita da uno show di luci ed effetti speciali da concerto rock (in questa occasione anche troppe luci accecanti), mentre la scaletta spazia ad ampio raggio fra le musiche degli artisti che i 2Cellos amano arrangiare con il loro inconfondibile stile: da Bach ai Rolling Stones, da Morricone agli AC/DC, passando attraverso gli U2 e Sting. Fra questi naturalmente anche l’ultimo singolo, “Whole Lotta Love“, un mix tra la canzone dei Led Zeppelin e la Quinta Sinfonia di Beethoven, ricreate con le tipiche sonorità che rendono unici i 2Cellos. Da non dimenticare il bravo batterista Dušan Kranjc presente in tutto il tour che completa alla perfezione le esecuzioni dei due violoncellisti. 
Luka e Stjepan prima del concerto erano particolarmente elettrizzati all’idea di suonare in un altro anfiteatro di grande prestigio: “Abbiamo suonato in varie arene in tutto il mondo, ma il fascino di quelle italiane è difficilmente eguagliabile. Dopo l’emozione immensa provata all’Arena di Verona, non vedevamo l’ora di ritornare a Roma, in un luogo altrettanto prestigioso come Caracalla. Siamo sicuri che anche il nostro pubblico, molto caloroso e partecipe, ma anche esigente, apprezzi l’opportunità di vivere i nostri concerti in luoghi così belli”.
“We never feel on top, we always aim higher and better!”




Sara Cacciarini

Sara Cacciarini giornalista pubblicista, si è laureata in Scienze Naturali e ha conseguito un Master di Comunicazione e Giornalismo Scientifico a La Sapienza di Roma. Collabora con CulturaMente dal 2016, è appassionata di teatro, musica e cinema.

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui