Teho Teardo a Palazzo Grassi-Punta della Dogana, performance sinestetica

teho teardo
teho teardo

Il prestigioso museo di arte contemporanea apre le porte il 21, 22, 23 aprile al musicista e compositore italiano tra i più originali ed eclettici nel panorama europeo, Teho Teardo.

Per “Carte Blanche”, il format realizzato in collaborazione con Enrico Bettinello, l’artista Teho Teardo presenta “Sea Change”, omaggio a Venezia e Damien Hirst.

Dopo il grande successo degli appuntamenti con i musicisti Michel Portal e Arto Lindsay, Charte Blance apre le porte agli artisti più significativi della scena musicale e teatrale con concerti, performance e spettacoli ideati per gli spazi della Pinault Collection a Venezia.

Tre appuntamenti imperdibili a Palazzo Grassi-Punta della Dogana: due lavori molto diversi fra loro, che confermano la poliedricità musicale ed artistica di Teho Teardo.

Dal 21 al 23 aprile dalle 10 alle 19, nel foyer del Teatrino di Palazzo Grassi, “Sea Change”. Installazione sonora site specific che rende omaggio a Venezia e alla mostra di Damien Hirst “Treasures from the Wreck of the Unbelievable”.

Inoltre, venerdì 21 aprile alle ore 17.00 al Teatrino di Palazzo Grassi: Teho Teardo in dialogo con Enrico Bettinello.  Presentazione dell’installazione e del percorso proposto in questi tre giorni di iniziative.

Sabato 22 aprile, alle 20.00 e alle 21.30, “Phantasmagorica”. Performance multimediale in collaborazione con la street artist MP5. E con la partecipazione straordinaria del regista Abel Ferrara.

Il tutto è ad ingresso libero con prenotazione a teatrino@palazzograssi.it

Compositore, musicista e sound designer, Teho Teardo ha realizzato colonne sonore per importanti registi come Salvatores, Sorrentino, Molaioli, Chiesa, Vicari, Incerti, Cupellini, Faenza divenendo nel giro di pochi anni un riferimento nell’ambito della musica per il cinema.

Ha vinto il Ciak d’Oro per la migliore colonna sonora ed ha ottenuto nomination al Nastro d’Argento e David di Donatello.
Nel 2009 ha vinto il premio Ennio Morricone all’Italia Film Fest; il David di Donatello per il film “Il Divo” di Paolo Sorrentino.

Teardo è uno dei più originali ed eclettici nel panorama musicale europeo, sia come autore di colonne sonore che come protagonista di progetti al fianco di nomi quali Blixa Bargeld o Elio Germano.

Ha realizzato due album di canzoni con Blixa Bargeld intitolati “Still Smiling” e “Nerissimo”, e due Ep “Spring” e “Fall” uscito il 31 marzo scorso per l’etichetta Specula Records, contiene la cover di Hey Hey My My di Neil Young e altri tre brani inediti: Ziegenfisch, Testosteron Sklaven e Bianchissimo.

MP5, poliedrica artista romana, writer, scenografa, animatrice e illustratrice. Si è imposta all’attenzione del pubblico più sensibile per il suo incisivo stile in bianco e nero.

Nata a Napoli, studia scenografia per il teatro a Bologna e animazione presso la Wimbledon School of Art di Londra. Attiva fortemente nella scena underground e nella controcultura in tutta Europa. MP5 negli ultimi dieci anni ha strettamente legato il suo lavoro soprattutto alla scena queer e femminista. Dagli studi di scenografia deriva il legame con il teatro di ricerca,  soprattutto nelle sue installazioni audio/video. Lavora anche con poster, illustrazioni, disegni, animazioni video e realizza interventi in spazi pubblici.

Le sue opere e installazioni sono state esposte in importanti festival e musei nazionali e internazionali: XII Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo, Triennale di Milano e MACRO. Ha collaborato nel Regno Unito con la galleria Lazarides e in Francia con la designer e gallerista Agnes B; è stata inoltre tra gli artisti italiani invitati al progetto La Tour 13 a Parigi. I suoi lavori sono stati pubblicati su numerose testate internazionali tra cui Le Monde Diplomatique, Vogue, Wooster Collective, Juxtapoz.

Lascia un commento

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui