Maurizio De Giovanni presenta Il Commissario Ricciardi a Fumetti

Presentato a Napoli in anteprima il numero zero de “Il Commissario Ricciardi a Fumetti”, una raccolta di albi dedicati al personaggio più famoso di Maurizio De Giovanni.

Chi ama le affascinanti indagini del misterioso Commissario Ricciardi non potrà far a meno di esultare sapendo che, grazie alla Sergio Bonelli Editore, il loro beniamino diventa un fumetto!

Infatti, le avventure del commissario nato dalla fantasia di Maurizio De Giovanni, autore napoletano di grande successo, arriveranno in edicola e in libreria dal prossimo Ottobre, affidate ad un team creativo di grande prestigio e soprattutto interamente campano. Il ciclo del Commissario Ricciardi prevede quattro numeri, ognuno di quasi 160 pagine, che ripropongono i primi quattro romanzi che De Giovanni ha dedicato a questa saga:

  • “Il senso del dolore” (soggetto di Maurizio de Giovanni, sceneggiatura di Claudio Falco, disegni di Daniele Bigliardo)
  • “La condanna del sangue” (soggetto di Maurizio de Giovanni, sceneggiatura di Sergio Brancato, disegni di Lucilla Stellato)
  • “Il posto di ognuno” (soggetto di Maurizio de Giovanni, sceneggiatura di Paolo Terracciano, disegni di Alessandro Nespolino),
  •  “Il giorno dei morti” (soggetto di Maurizio de Giovanni, sceneggiatura di Claudio Falco, Paolo Terracciano e Sergio Brancato, disegni di Luigi Siniscalchi).

Presentato presso il Gambrinus di Napoli, bar famosissimo nella città campana e luogo di meditazione del nostro commissario, l’albo a fumetti è stato affidato da De Giovanni nelle mani di sceneggiatori come Claudio Falco, Sergio Brancato e Paolo Terracciano, e di disegnatori già conosciuti nel mondo Bonelli: Daniele Bigliardo (Dylan Dog), Alessandro Nespolino (Tex), Luigi Siniscalchi (Demian) e Lucilla Stellato (Nathan Never).

Una grande squadra che ha dato vita ai personaggi più amati dai seguaci di De Giovanni: insieme al Commissario, scopriamo finalmente i volti del Brigadiere Maione, del Dottor Modo e soprattutto delle due amate da Ricciardi, Livia ed Enrica. Inoltre, grazie al meticoloso lavoro degli artisti coinvolti, “Il Commissario Ricciardi a fumetti” sarà un viaggio tra i vicoli di Napoli negli anni ’30, in quei luoghi un po’ magici in cui il nostro protagonista cerca di risolvere brutali crimini.

Le dimore sfarzose e i bassi fatiscenti, i luoghi in cui si muovono vittime e colpevoli, così come le strade, le piazze e i monumenti di Napoli sono descritti nel dettaglio nelle storie del commissario Ricciardi a fumetti.Dalla Galleria Umberto I a Piazza Municipio, dal Rione della Sanità alla Salita Capodimonte, la serie a fumetti permette un viaggio speciale in una città affascinante e ricca di contraddizioni, che fa da contorno alle appassionanti vicende di Ricciardi e dei suoi compagni d’avventura.

Non ci resta che aspettare il prossimo autunno, quindi, per poterci addentrare nell’universo misterioso e pieno di fascino del Commissario Ricciardi.

Ilaria Scognamiglio

 

COMMENTA QUESTA DOSE DI CULTURA

Lascia un commento!
Inserisci il tuo nome qui