susan-sontag-odio-sentirmi-una-vittima

“Odio sentirmi una vittima”: intervista a Susan Sontag

Jonathan Cott conobbe Susan agli inizi degli anni Settanta quando insegnava alla Columbia University. Il Saggiatore Cott, studente, collaborava con il quotidiano dell’università, il Columbia Spectator dove lei pubblicò un saggio che sarebbe poi stato incluso in Contro l’interpretazione. “Dopo averlo letto, un pomeriggio trovai il coraggio di andare nel suo ufficio per dirle quanto…

Diversità e disabilità nel libro “Zia, lo sai che sei un po’ strana?!”

Zia, lo sai che sei un po’ strana?! è il racconto biografico ironico e graffiante di una donna con la tetraparesi spastica, Patrizia Ciccani.  L’autrice raccontando se stessa e le contraddizioni del mondo in cui abita, mette a nudo con gusto, dolcezza e severità l’attitudine dei “normodotati” nei confronti delle persone con disabilità. A partire…

Il corpo delle donne (in salute e in malattia). Parola alle Amazzoni Furiose

Dall’alba dei tempi il corpo della donna è la rappresentazione della società. Come dimenticare le statuette delle Grandi Madri, simbolo della fertilità, o le antiche egizie, cosparse di seducenti unguenti nelle pitture coeve? Del corpo femminile – come noi contemporanei lo concepiamo – si è discusso in un celebre documentario omonimo, dove in maniera arguta…